RSE
A A
Login
login name
password
login
GSE
ITA english

Project EOLMAR 2014

Energia elettrica da fonte eolica e da fonte marina

Power System Research

2014-2014

Laura Serri

Il Progetto è finalizzato a mettere a punto, sperimentare e diffondere strumenti, metodologie ed informazioni atti a supportare lo sviluppo della produzione energetica da fonte eolica e dai moti marini. Il Rapporto descrive le attività ed i risultati raggiunti nel corso del Piano Annuale 2014.

Nell’ambito della Ricerca di Sistema, triennio 2012-2014, il progetto “Energia elettrica da fonte eolica e fonte marina” tratta tematiche di ricerca relative a due fonti energetiche che forniscono e potranno fornire un contributo al mix energetico dell’Italia, e più in generale dell’Europa, per il raggiungimento degli obiettivi per la produzione da fonti rinnovabili fissati per il 2020 e per quelli successivi. I due settori considerati, eolico e moti marini, differiscono fortemente per grado di conoscenze, maturità della tecnologia e numero di installazioni esistenti. L’eolico (con impianti ubicati sulla terraferma) ha infatti già visto un notevole sviluppo negli ultimi 20 anni, sia in Italia che all’estero, mentre il settore della produzione di energia rinnovabile dai moti marini, e specialmente dal moto ondoso, ha compiuto un’accelerazione solo recentemente, grazie a numerosi progetti di sperimentazione e messa a punto delle tecnologie, che lo avvicinano alla fase commerciale. Per lo sviluppo di entrambi settori è fondamentale la conoscenza il più possibile approfondita e precisa delle caratteristiche della risorsa e della sua distribuzione geografica. La valutazione della risorsa presente in una data area si ottiene tramite l’applicazione di catene modellistiche, ma è fondamentale disporre del maggior numero possibile di misure in campo di elevata qualità e idonee per valutazione di produzione energetica che possono essere impiegate nelle fasi di inizializzazione/calibrazione dei modelli. Per quanto riguarda le zone marine, RSE sta conducendo già da qualche anno una campagna anemometrica in siti costieri/insulari e offshore, affiancata dall’installazione di un ondametro/correntometro nel porto di Civitavecchia, che è proseguita nel 2014. Per poter tracciare scenari di sviluppo futuro per entrambi i settori, sono stati approfonditi aspetti riguardanti dispositivi ad oggi prototipali: da un lato il comportamento degli aerogeneratori su piattaforma galleggiante sottoposti alle sollecitazioni del mare aperto, dall’altro lato, sono proseguiti gli studi fluidodinamici per l’ottimizzazione della configurazione di un dispositivo per la produzione di energia elettrica dal moto ondoso del tipo “Oscillating Water Column”, detto WaveSax. Particolare rilievo hanno avuto le prove in vasca svolte su due configurazioni di WaveSax, realizzate in scala 1:20, che hanno permesso da un lato di validare i risultati dei modell


Related Links

Topics

Papers

Leader

Serri Laura