Cerca nel sito per parola chiave

Profilo “Junior Legal Specialist” (Accordi e contratti, Compliance integrata)

Contratto a tempo indeterminato

 

Posizione

La persona selezionata sarà inserita nel nell’Ufficio Legale di RSE riportando gerarchicamente al Responsabile con cui collaborerà al fine di contribuire a fornire supporto all’Azienda nelle molteplici aree di intervento di competenza dell’Ufficio.

In particolare, fornirà il proprio contributo in attività di:

  • redazione, aggiornamento e modifica di contrattualistica inerente alle varie attività aziendali, riconducibili in particolare all’ambito civile, commerciale, appalti, accordi e contratti di ricerca, MoU, LoI, NDA;
  • negoziazione, definizione di specifiche clausole, elaborazione di nuovi accordi;
  • monitoraggio e osservatorio normativo e giurisprudenziale nelle materie di interesse della società;
  • studio, approfondimento e aggiornamento delle tematiche legali afferenti alla sfera giuridica delle società partecipate e in controllo pubblico e delle differenti aree giuridiche di intervento;
  • attività di internal lawyer nella gestione del precontenzioso e contenzioso;
  • affiancamento nella gestione dei reclami da parte di clienti interni ed esterni;
  • studio approfondimento, aggiornamento e supporto nell’analisi di aspetti critici delle procedure di gara e affidamento appalti;
  • gestione della compliance integrata;
  • redazione e controllo di atti e documenti nel rispetto delle policy aziendali.

La selezione è rivolta a candidati di ambo i sessi.

Nel testo seguente i termini candidato/i declinati al maschile sono da intendersi come neutri rispetto al genere.

 

Profilo ricercato (requisiti minimi)

Il candidato dovrà aver conseguito, al momento della presentazione della candidatura, una laurea magistrale/specialistica/II livello in uno dei seguenti indirizzi (Classi di Laurea): Laurea in Giurisprudenza (LMG01).

Per i titoli di studio conseguiti all’estero, il candidato dovrà presentare – entro e non oltre l’avvio della fase a colloqui del processo di selezione – una certificazione di equipollenza o equivalenza con titolo di studio rilasciato in Italia, afferente ad una delle Classi di Laurea sopra indicate.

Il candidato, entro lo stesso termine, dovrà inoltre aver maturato un’esperienza professionale di uno-tre anni in analoga posizione presso aziende di medio grandi dimensioni oppure presso studi legali strutturati svolgendo assistenza a imprese medio-grandi.

IN ALTERNATIVA

Potrà essere valutato come requisito minimo alternativo all’esperienza professionale anche un Master di II livello in Giurista d’impresa o altro Master di II livello/Dottorato di ricerca conseguito in una delle materie di principale intervento dell’Ufficio Legale: Corporate Compliance (in particolare Modello organizzativo ex D.lgs. 231/2001, Anticorruzione e Trasparenza L. 190/2012, Data protection e Cybersecurity,); Contrattualistica civile e commerciale, accordi e contratti di ricerca; Diritto del Lavoro; Diritto Societario; Appalti e contratti pubblici; Aiuti di Stato; Proprietà Intellettuale.

Sono richieste le seguenti conoscenze/competenze/esperienze:

  • Solida preparazione giuridica di base e conoscenza dei contesti aziendali
  • Buona padronanza della lingua inglese scritta e parlata
  • Piena padronanza degli applicativi office e piattaforme di telecomunicazione
  • Confidenza con le principali banche dati giuridiche, strumenti gestionali e di archiviazione

Sono inoltre richieste:

  • Ottime capacità relazionali e predisposizione al lavoro in team
  • Senso pratico e attitudine al problem solving
  • Capacità di mediazione e disponibilità all’ascolto
  • Riservatezza

Tutti gli elementi del profilo che verranno indicati nel bando come “richiesti” costituiscono requisiti minimi per l’idoneità del candidato a ricoprire la posizione offerta. Ovviamente non sempre l’effettivo o pieno possesso di tali requisiti potrà essere accertato in base al semplice esame del CV trasmesso con la candidatura (per esempio per particolari competenze o esperienze). In tal caso il candidato è comunque ammesso a partecipare alle fasi successive del processo di selezione e la Commissione si riserva di valutare e accertare la piena integrazione dei requisiti minimi (quindi il pieno possesso degli elementi del profilo “richiesti” nel bando) attraverso il risultato della prova scritta e/o l’esito dei colloqui attitudinale e tecnico svolti con il candidato. Nella graduatoria finale, esito del processo di selezione, potranno quindi essere considerati idonei tutti e soli i candidati che soddisfano i requisiti minimi, ovvero tutti e soli i candidati risultati effettivamente in possesso di tutti gli elementi del profilo richiesti.

Ulteriori elementi di interesse (requisiti preferenziali)

A parità di valutazione sugli elementi del profilo richiesti (requisiti minimi), potranno costituire titolo preferenziale:

  • Abilitazione ed effettivo esercizio della professione forense per almeno due anni.
  • Esperienza lavorativa pregressa in Impresa Pubblica.
  • Esperienza lavorativa pregressa in uffici legali o amministrativi di centri di ricerca, università o istituti di alta formazione scientifica.
  • Altri titoli eventualmente posseduti e in linea con il profilo ricercato.

Tipologia di profilo

Il profilo ricercato è semi-junior con esperienza da 1 fino a 4 anni.

Il Master di II livello e il Dottorato di Ricerca sono considerati equivalenti a una esperienza lavorativa pari alla loro durata. L’esperienza valida non è ovviamente l’esperienza lavorativa in genere, ma quella significativa rispetto alla figura ricercata.

Termine per l’invio delle candidature

Potranno essere prese in considerazione esclusivamente le candidature trasmesse entro e non oltre il 10/07/2022, data di chiusura del presente bando.

Processo di selezione

Il processo di selezione per il profilo “Junior Legal Specialist” prevede lo svolgimento di una prova scritta (in italiano, indicativamente della durata massima di un’ora), volta a verificare il livello di possesso di conoscenze e/o competenze richieste per la posizione offerta.

I candidati che in base all’esame del CV trasmesso con la propria candidatura saranno ammessi alla prova scritta riceveranno tramite mail, entro una settimana dalla chiusura del bando, indicazioni relative alle specifiche modalità di partecipazione e svolgimento della prova, che sarà erogata a distanza su piattaforma Moodle e-learning RSE. Ai candidati ammessi a partecipare alla prova scritta potrà essere richiesto di trasmettere a RSE un documento di identità, al fine di consentire il loro riconoscimento prima dello svolgimento della prova stessa.

Solo qualora il numero dei candidati ammissibili all’iter di selezione risulti inferiore a 15, RSE si riserva di valutare il passaggio diretto alla fase a colloqui, quindi la cancellazione della prova scritta.

Il punteggio minimo per il superamento della prova scritta e l’accesso alla successiva fase a colloqui della selezione è fissato in 24/30.

Qualora il numero dei candidati che raggiungono un punteggio maggiore o uguale a 24 risultasse inferiore a 10, RSE si riserva la facoltà di ammettere alla successiva fase a colloqui i primi candidati non ammessi in graduatoria, fino al raggiungimento di un numero massimo di 10 (salvo eventuale ex aequo nell’ultima posizione utile).

Il punteggio conseguito nella prova scritta e l’ammissione o meno alla fase successiva della selezione saranno comunicati ad ogni candidato nei giorni successivi al test.

I candidati invitati a proseguire l’iter di selezione completeranno tale iter partecipando a due successivi colloqui: un colloquio attitudinale e uno tecnico, dedicati all’ulteriore accertamento dei requisiti.

Il punteggio ottenuto nella prova scritta varrà 30/100 del punteggio complessivo utile alla formazione della graduatoria finale della selezione. La restante quota 70/100 verrà così ripartita: 30/100 alla valutazione del colloquio attitudinale; 40/100 alla valutazione del colloquio tecnico.

In caso di esclusione della prova scritta i pesi saranno così ripartiti: 40/100 alla valutazione del colloquio attitudinale e 60/100 alla valutazione del colloquio tecnico.

Nel caso in cui la raccolta di candidature risulti difficoltosa attraverso gli strumenti e i canali normalmente utilizzati da RSE, ovvero nel caso in cui il numero di candidature sia superiore a 50, RSE si riserva la facoltà di avvalersi del supporto di Società specializzate nella ricerca e selezione di personale. Tali Società potranno essere incaricate per lo svolgimento dell’intero procedimento di selezione (anche attraverso iter che possono in parte differire da quello previsto in caso di gestione diretta, sopra descritto) ovvero per una preselezione e, quindi, una riduzione del numero dei candidati entro una soglia ottimale per lo svolgimento della selezione stessa.

Esiti del processo, pubblicazione e attivazione della graduatoria finale

In ogni fase del processo, RSE comunicherà a ciascun candidato l’ammissione o meno alle fasi successive dell’iter previsto per la selezione.

RSE provvederà altresì a pubblicare graduatoria ed esito finale della procedura sul sito internet aziendale nell’apposita sezione “Società trasparente”.

La graduatoria pubblicata non costituisce alcun impegno all’assunzione da parte della Società, che potrà liberamente rinunciare, in qualsiasi momento, a concludere la procedura avviata.

Nel caso in cui la Società decida di procedere all’effettiva copertura del posto per il quale la selezione è stata indetta, attingerà dalla graduatoria finale dei candidati risultati idonei per tale specifico profilo, secondo l’ordine di scorrimento.

La graduatoria sarà, in tale caso, mantenuta valida per un periodo massimo di 24 mesi al solo fine di:

  • coprire l’eventuale successiva vacanza del medesimo posto attribuito, che si venga a determinare a qualsiasi titolo (dimissioni, mancato superamento del periodo di prova, licenziamento o altra causa);
  • permettere l’inserimento di ulteriori risorse per il medesimo profilo (che prevedano cioè lo svolgimento di identiche funzioni e l’assegnazione di uguali mansioni a quelle per il quale la selezione è stata indetta).

I candidati presenti nella graduatoria finale sono pertanto avvertiti di informare RSE in caso di variazione dei propri recapiti.

Resta nella libera e discrezionale facoltà della Società la possibilità di attingere alla stessa graduatoria formata, per il medesimo termine massimo di 24 mesi, anche per la copertura di diversi posti che si rendano vacanti a qualsiasi titolo, per i quali siano richiesti i medesimi requisiti e che prevedano lo svolgimento di funzioni similari e l’assegnazione di mansioni analoghe a quelle per il quale la selezione è stata indetta

Invia Curriculum