Cerca nel sito per parola chiave

pubblicazioni - Poster

Misure di vibrazioni di trasformatori con accelerometri ottici

pubblicazioni - Poster

Misure di vibrazioni di trasformatori con accelerometri ottici

In questo lavoro vengono presentati i risultati dell’applicazione di accelerometri ottici su trasformatori MT

Il trasformatore di potenza uno dei componenti più costosi e critici in una linea di distribuzione

[1]. Oggi, a causa della sempre più complessa richiesta del mercato energetico, essi sono spesso soggetti a sollecitazioni discontinue e/o a sovraccarichi che, su lungo periodo, possono comprometterne l’integrità, con pesanti ripercussioni sul funzionamento della rete stessa. Una percentuale elevata dei guasti in un trasformatore rappresentata dalle deformazioni degli avvolgimenti, provocate dagli elevati sforzi elettrodinamici anomali

[2]. Le vibrazioni eccessive alle quali sono soggetti gli avvolgimenti possono inevitabilmente degradare le prestazioni della macchina. Altre anomalie di vibrazione possono derivare da un rilassamento del pacco di lamierini del nucleo e, più in generale, da un cambiamento di stato della struttura attiva del trasformatore. La tecnica basata sulla misura delle vibrazioni della cassa del trasformatore e sull’analisi del suo contributo armonico vibrazionale una delle tecniche ritenute più efficaci per rivelare queste anomalie, perché si presta facilmente al monitoraggio continuo del componente. Di fronte alla crescente applicazione di questa metodologia e del notevole sviluppo di sensori miniaturizzati, sempre più affidabili e a basso costo realizzati con le nuove tecnologie dell’optoelettronica si scelto di verificare le potenzialità d’impiego a questo scopo di sensori ottici realizzati con tecnologia Micro Elettro-Meccanica (MEMS). Questi sensori, integralmente costituiti da materiali non conduttivi, sono in grado di offrire intrinseci vantaggi d’immunità ai disturbi elettromagnetici e inerzia chimica. A questi si aggiungono i vantaggi legati all’aspetto applicativo quali la modularità del sistema e la semplicità d’installazione.

Progetti

Commenti