Cerca nel sito per parola chiave

pubblicazioni - Presentazione

Valutazione delle interazioni tra aerosol e metereologia in strategie di controllo delle emissioni

pubblicazioni - Presentazione

Valutazione delle interazioni tra aerosol e metereologia in strategie di controllo delle emissioni

I modelli accoppiati meteorologi-chimici r sono in grado di fornire una rappresentazione più realistica dei fenomeni atmosferici e permetteranno quindi di effettuare analisi più accurate dell’efficacia di politiche di riduzione delle emissioni, ivi comprese quelle legate a politiche energetiche.

Negli ultimi anni la comunità modellistica si è mossa verso un nuovo approccio che integra i processi meteorologici e chimici all’interno nello stesso codice modellistico (on-line), permettendo di considerare anche le interazioni tra essi esistenti (accoppiati). A tal fine, il modello accoppiato e on-line WRF – Chem è stato applicato al territorio italiano per luglio 2010. I risultati hanno mostrato che gli effetti di feedback diminuiscono la radiazione solare al suolo fino a 20 W/m2, a causa della presenza di aerosol. Inoltre, tali effetti influenzano l’altezza dello Strato Limite Planetario, che si riduce di circa 5 % in pianura padana. Conseguentemente nella valle del Po le concentrazioni di PM10 e PM2.5 aumentano del il 25 % e il 30 %, a causa delle variazioni indotte nei processi diffusivi verticali che tendono a concentrare le particelle nel primo strato atmosferico.

Il modello è stato poi confrontato con un set di 134 stazioni sperimentali che hanno rivelato come la presenza dei meccanismi di feedback permetta di migliorare la ricostruzione delle concentrazioni di PM10 e PM2.5, con BIAS variabili tra -37.0% e -10.1%. Infine il modello è stato applicato in presenza di uno scenario emissivo futuro sviluppato da ENEA per l’anno 2030. Gli effetti di retroazione influenzano anche eventuali politiche di riduzione delle emissioni. Infatti, la presenza di carico inferiore aerosol riduce la risposta dei meccanismi di feedback e limita l’aumento di aerosol in atmosfera.

Progetti

Commenti