Cerca nel sito per parola chiave

News - Notizie

Anche le reti possono nutrire il Pianeta… con intelligenza

News - Notizie

Anche le reti possono nutrire il Pianeta… con intelligenza

Tre eventi di rilievo internazionale, organizzati in coincidenza con EXPO  e in stretto collegamento con il tema dell’Esposizione Universale.

Hanno messo le smart grid al centro dell’attenzione. Nel primo, promosso dal CIGRE a fine agosto, il dibattito ha riguardato l’integrazione nella progettazione delle linee ad alta tensione delle tematiche ambientali.
Prossimi appuntamenti: Lecco (15-18 settembre) e Stresa (21 settembre-2 ottobre).

Si può (e si deve) nutrire il Pianeta anche con l’energia elettrica! In coincidenza con l’Esposizione Universale, RSE ha deciso di declinare il tema centrale dell’EXPO (Cibo per il Pianeta, energia per la vita) in base alle proprie specifiche competenze di centro di ricerca energetica.

Il tema della rete elettrica, intesa come sistema di trasporto e distribuzione di un cibo particolare ma assolutamente indispensabile, l’energia elettrica, è al centro di tre eventi di rilievo internazionale, che trattano la smart grid come visione innovativa dei sistemi di rete globalizzati.

Il primo dei tre appuntamenti è andato in scena dal 26 al 28 agosto. Nella splendida cornice lacustre di Stresa, il CIGRE (l’organizzazione internazionale per lo studio delle reti di trasporto dell’energia elettrica) ha organizzato un workshop per guardare al futuro del sistema elettrico, coinvolgendo circa 80 delegati provenienti da numerose nazioni (Europa, Stati Uniti, Giappone e altri Paesi del Pacifico).

La giornata di apertura dei lavori ha affrontato un tema inconsueto: l’integrazione del design e dell’architettura nella progettazione dei sostegni e delle linee di alta tensione. L’architetto Hugh Dutton, dello studio parigino HDA –  vincitore del concorso indetto da Terna con il sostegno battezzato germoglio – ha messo in luce come l’accettabilità di infrastrutture indispensabili sia favorita dalla proposizione di nuove forme con design innovativo, capaci di  veicolare i concetti di cura e di bellezza, fondendosi in modo armonico con il paesaggio circostante. Terna Italia ha posto particolare cura a questo approccio, e sta mettendo a punto un’ulteriore proposta – la Vitruvio Tower – per aumentare il portafoglio di opzioni a disposizione delle comunità locali coinvolte nella pianificazione di nuove linee.

Romano Ambrogi, nel ruolo di moderatore della sessione, ha auspicato che lo stesso CIGRE possa farsi promotore di approcci innovativi agli aspetti di sostenibilità. “L’Italia si conferma all’avanguardia, anche per gli aspetti soft del settore elettrico – ha ribadito Ambrogi – proprio grazie alla leadership di aziende come Terna ed Enel. In tutto ciò, naturalmente, l’apporto della ricerca è fondamentale”. Nelle sessioni successive si sono succeduti vari interventi da parte di aziende e centri di ricerca, che hanno dato un panorama aggiornato sull’attenzione posta in diversi contesti mondiali alla integrazione del sistema elettrico nell’ambiente, ad esempio grazie a quello che è stato definito da RSE come smartainability ®, cioè l’unione di soluzioni tecnologicamente innovative e di rispetto della sostenibilità.

Ora l’attenzione si sposta a Lecco per la seconda delle tre tappe in calendario. Dal 15 al 18 settembre è prevista la riunione del Comitato Esecutivo di ISGAN – International Smart Grid Action Network. La sfida non è certo semplice: interpretare un mercato internazionale globale capace di favorire l’evoluzione delle reti elettriche in contesti diversissimi tra loro, ma pure accomunati da una imponente crescita di tecnologie che devono essere necessariamente condivise.

Poi, sarà nuovamente la volta di Stresa. Dal 21 settembre al 2 ottobre si svolgeranno gli incontri della International Electrotechnical Commission. Si tratta delle riunioni plenarie di alcuni Comitati Tecnici nel settore delle reti innovative. Tra i punti in discussione si segnalano le norme tecniche di compatibilità elettromagnetica, che affrontano la nuova situazione in cui al trasporto di elettroni si affianca e si sovrappone il trasporto di informazioni. In questo campo la leadership italiana è ampiamente riconosciuta.

 

Per maggiori informazioni sugli eventi:

http://www.rse-web.it/notizie/Nutrire-il-Pianeta-con-l-energia-elettrica.page