Cerca nel sito per parola chiave

News - Notizie

Flessibilità, online i primi risultati del Flexibility Lab

News - Notizie

Flessibilità, online i primi risultati del Flexibility Lab

Gli esiti dell’iniziativa lanciata da Enel e coordinata da RSE ed EPRI.

 

L’iniziativa Flexibility Lab, lanciata nel 2021, è volta a creare uno spazio in cui gli attori del settore energetico possano interagire sui temi inerenti la flessibilità del sistema elettrico come strumento per facilitare l’integrazione delle fonti rinnovabili, la generazione distribuita e la sempre maggiore elettrificazione degli usi finali dell’energia, oltre alla diffusione dei veicoli elettrici.

 

RSE, in particolare, coordina i due gruppi di lavoro su osservabilità e controllabilità della rete di distribuzione e sulla mobilità elettrica, mentre EPRI, Electric Power Research Institute, coordina il gruppo di lavoro sulle piattaforme di mercato e i sistemi di gestione dell’energia.

 

Gli esperti coinvolti nell’iniziativa, provenienti da oltre 60 aziende, istituti di ricerca e università operanti nel settore dell’energia (tra cui operatori di sistema e di mercato, aggregatori, produttori di tecnologia, sviluppatori di software, operatori di colonnine di ricarica, fornitori di servizi di ICT e di mobilità elettrica, ecc.) sono stati coinvolti nello sviluppo delle attività dei Flexibility Lab tramite riunioni, workshop tecnici, sondaggi e sviluppo di documenti condivisi.

 

Il Flexibility Lab White Paper – Executive Summary presenta i principali risultati delle attività svolte fino a oggi. Vengono analizzate le innovation challenge più rilevanti che gli stakeholder delle reti si trovano ad affrontare, con lo scopo di mappare le opportunità di innovazione per l’evoluzione del sistema elettrico. L’Executive Summary presenta inoltre sei use case che rappresentano esempi di applicazioni pratiche ritenute fondamentali per accelerare la transizione delle reti elettriche verso un maggior utilizzo della flessibilità da risorse distribuite.

 

Viene quindi descritto lo stato dell’arte delle principali tecnologie utilizzate nell’implementazione degli use case presentati, al fine di valutare quali siano quelle che necessitano di essere sviluppate maggiormente per permettere il pieno utilizzo della flessibilità proveniente dalle risorse distribuite connesse alla rete. Il documento si conclude fornendo una serie di best practice e raccomandazioni che riteniamo particolarmente rilevanti per i diversi attori coinvolti nell’evoluzione delle reti elettriche.