Cerca nel sito per parola chiave

News - Notizie

RSE cerca partner industriali per un progetto di efficienza energetica per ottimizzare i consumi energetici negli edifici

News - Notizie

RSE cerca partner industriali per un progetto di efficienza energetica per ottimizzare i consumi energetici negli edifici

Nell’ambito delle proprie attività di ricerca sulla efficienza energetica, RSE intende sperimentare nel proprio laboratorio EffE sistemi per ottimizzare i consumi energetici (BEMS Building Management Energy System) negli edifici dotati di sistemi a pompa di calore e impianto fotovoltaico.

 

1       Premessa

La collaborazione si inserisce nell’ambito delle attività di ricerca di soluzioni efficienti in grado di ridurre il consumo di energia primaria nei sistemi “edificio-impianto-utenza” del settore residenziale, in particolar modo per l’alimentazione degli impianti di climatizzazione accoppiati a sistemi di generazione da fonti rinnovabili. A tale scopo, nel triennio 2019-2021, RSE ha avviato un progetto per individuare e validare sperimentalmente soluzioni per una gestione energetica degli edifici in grado di adattarsi di volta in volta alle mutevoli condizioni dell’impianto attraverso opportune tecniche di controllo, e di ottimizzare i consumi tenendo conto delle condizioni di comfort, prestazioni di efficienza energetica, condizioni climatiche, comportamenti e abitudini di utilizzo. L’attività ha portato allo sviluppo di un sistema di gestione dell’energia chiamato SEM – Smart Energy Manager che ha permesso di aumentare l’autoconsumo in una abitazione dotata di fotovoltaico e pompa di calore, in funzione del meteo e delle condizioni di comfort richieste dall’utente.

 

2       Obiettivi della manifestazione di interesse

RSE intende approfondire il tema della gestione dell’energia sperimentando nel proprio laboratorio sistemi BEMS (Building Management Energy System) commerciali/sperimentali in grado di ridurre il consumo di energia primaria nei sistemi “edificio-impianto-utenza” del settore civile, in particolar modo per gestire impianti di climatizzazione accoppiati a sistemi di generazione da fonti rinnovabili.

L’inizio dell’attività è previsto ad aprile 2024.

 

3        Destinatari della manifestazione di interesse

La presente manifestazione di interesse si rivolge a costruttori di sistemi BEMS (Building Management Energy System) che metteranno volontariamente a disposizione i loro prodotti già realizzati o realizzati ex-novo per questa sperimentazione.

Il costruttore deve dimostrare di aver sviluppato sistemi per il monitoraggio dei consumi energetici da almeno 5 anni e aver commercializzato almeno 1000 sistemi BEMS.

Di seguito vengono riportate brevemente i requisiti e le principali funzionalità richieste ai sistemi di gestione dell’energia:

  • Il sistema proposto deve essere conforme alla UNI EN ISO 52120-1;
  • deve essere ideato per funzionare in ambienti residenziali e/o del terziario;
  • deve poter interagire con sistemi a pompa di calore, impianti fotovoltaici e colonnine di ricarica al fine di gestire i carichi elettrici e incrementare l’autoconsumo;
  • in prospettiva dovranno essere in grado di comunicare con l’impianto a pompa di calore ed eventuali sistemi di accumulo per effettuare una modulazione dinamica della potenza elettrica assorbita/ceduta sulla base di comandi ricevuti dall’esterno (Demand Response);
  • permettere la comunicazione wireless tra i dispositivi installati e l’hub di comunicazione;
  • deve rendere disponibile delle API (Application Programming Interface) per comunicare con terze parti.

 

4       Ruolo di RSE

RSE si pone come coordinatore del progetto e si impegna a sperimentare e valutare i dispositivi commerciali e/o sperimentali messi a disposizione e definirà, unitamente ai partecipanti al progetto i test da svolgere per valutarne la funzionalità e il raggiungimento degli obiettivi.

RSE metterà a disposizione dei partner le informazioni e i risultati tecnici derivanti dalla attività di sperimentazione congiunta, suggerirà eventuali migliorie per i prodotti sperimentati e garantirà adeguata visibilità a tutti i soggetti coinvolti tramite canali di divulgazione scientifica (articoli, convegni, tavoli di lavoro istituzionali, ecc.) e generalista (canali web, social media, eventi pubblici, ecc.).

 

5       Rimborso spese

Considerata l’attività che permetterà ai soggetti partecipanti a questa sperimentazione di completare lo sviluppo di prodotti ad un livello molto vicino alla commercializzazione, per la partecipazione a questa attività di sviluppo congiunto non verranno corrisposti rimborsi spese da parte di RSE. Ogni soggetto dovrà pertanto farsi carico delle proprie spese di partecipazione a questa attività congiunta. RSE si farà carico della messa a disposizione del laboratorio EffE di Piacenza per le sperimentazioni dei dispositivi per il controllo.

 

6       manifestazione di interesse

Tutti i soggetti interessati sono invitati a manifestare il proprio interesse in forma scritta tramite mail all’indirizzo Lorenzo.Croci@rse-web.it entro e non oltre il 22/03/2024, specificando i contatti telefonici e-mail di un incaricato di riferimento.