Cerca nel sito per parola chiave

progetti - Unione Europea

PLATform for Operation of distribution NEtworks

progetti - Unione Europea

PLATform for Operation of distribution NEtworks

PLATONE PLATform for Operation of Distribution Networks – è un progetto europeo quadriennale finanziato dal programma Horizon 2020. Platone mira a definire nuovi approcci per aumentare l’osservabilità delle risorse energetiche rinnovabili e dei carichi meno prevedibili sfruttandone la flessibilità. Il consorzio Platone è composto da 12 partner provenienti da Belgio, Germania, Grecia e Italia.


 
I partner svilupperanno piattaforme di gestione avanzate per sfruttare le risorse flessibili connesse alla rete di distribuzione al fine di realizzare un mercato aperto e non discriminatorio, collegando utenti, aggregatori e operatori. Le soluzioni sviluppate nel progetto saranno testate in tre dimostratori realizzati dai 3 distributori: Avacon (Germania), Hedno (Grecia) e Areti (Italia). Gli obiettivi principali del progetto sono:

• Sviluppare di soluzioni smart per la creazione di mercati innovativi: i gestori dei sistemi di distribuzione (DSO) necessitano di strumenti innovativi al fine di poter implementare con successo gli obiettivi di transizione energetica. In particolare, la crescente penetrazione di fonti energetiche rinnovabili volatili e la contemporanea diffusione di tipologie di carico meno prevedibili rispetto ai carichi convenzionali (come i veicoli elettrici) richiedono agli operatori di rete di sviluppare soluzione che permettano di avere una maggiore osservabilità dello stato della rete e dei componenti ad essa connessi e che permettano ai gestori della rete di sfruttare i servizi di flessibilità che possono essere offerti dalle innovative tipologie di clienti. Sebbene queste due sfide siano tradizionalmente trattate con strumenti e approcci separati, Platone propone un approccio innovativo per una gestione congiunta dei dati di generazione e carico. Nel pieno rispetto del quadro normativo esistente, un insieme stratificato di piattaforme consentirà di soddisfare le esigenze degli operatori di sistema, degli aggregatori e degli utenti finali. Una piattaforma basata su blockchain, permetterà ai gestori della rete di sfruttare i servizi di flessibilità offerti da fonti di generazione distribuita e da carichi attivi. L’utilizzo di soluzioni digitali basate su blockchain permette anche di rimuovere le barriere all’ingresso che tradizionalmente impediscono a nuove tipologie di utenti (come ad esempio gli aggregatori) di partecipare ai mercati locali di flessibilità. Tali soluzioni permettono infatti di fornire misure certificate a tutti gli operatori del sistema. Tali dati e segnali certificati verranno inviati ad un’innovativa piattaforma per la gestione tecnica della rete (piattaforma DSO), il cui scopo è quello di fornire al gestore della rete di distribuzione le informazioni necessarie per garantire in tempo reale il funzionamento efficiente e sicuro delle reti di distribuzione. Questa piattaforma è poi completata da una piattaforma di livello superiore che gestirà l’operatività del mercato locale di flessibilità. Questa piattaforma di mercato (market platform) sarà anch’essa basata su tecnologia blockchain e permetterà al DSO di raccogliere le richieste di flessibilità che possono pervenire da altri operatori (ad esempio TSO) o che possono emergere dalle previsioni di carico per il giorno successivo. Successivamente, attraverso questa piattaforma, il DSO potrà richiedere servizi di flessibilità a tutti gli utenti (generatori e carichi) che sono abilitati a fornire questo servizio. Gli utenti chiamati a fornire questo servizio verranno individuati dalla piattaforma stessa, che incrocerà la domanda di servizi richiesti dal DSO con le offerte pervenute dagli operatori migliorando così l’efficienza e l’economicità complessivi del sistema.

• Fare innovazione per la rete ma anche per i clienti finali. Il coinvolgimento dell’utente finale rappresenta un elemento chiave per il successo del progetto. Platone pone l’utente finale al centro delle proprie ricerche, indagando quali siano i suoi bisogni e le sue aspettative nel partecipare a questi meccanismi e utilizza la tecnologia blockchain come fattore abilitante delle soluzioni che permettono una partecipazione attiva dei carichi nella gestione della rete

• Diffondere i risultati e preparare lo sviluppo su larga scala di queste soluzioni. Le piattaforme descritte nei punti precedenti sono testate in tre progetti dimostrativi europei. Tuttavia il progetto prevede anche una cooperazione con l’università di Alberta, al fine di valutare il potenziale di replicabilità extra europeo delle soluzioni testate. Nel progetto è inoltre previsto un Work Package dedicato all’analisi del potenziale di scalabilità e replicabilità delle soluzioni testate nei dimostratori e un’analisi costi benefici di tali soluzioni, al fine di poter preparare la strada verso uno sviluppo su larga scala delle soluzioni più innovative. Grazie a partner strategici appartenenti al consorzio del progetto, Platone è in grado di garantire una diffusione estesa dei risultati verso un pubblico che include le principali associazioni di DSO e i rappresentanti degli utenti finali.