Cerca nel sito per parola chiave

progetti - Unione Europea

SEED MICAT – Support Energy Efficiency Deployment with the Multiple Impacts CAlculation Tool

progetti - Unione Europea

SEED MICAT – Support Energy Efficiency Deployment with the Multiple Impacts CAlculation Tool

L’obiettivo principale di SEED MICAT (Support Energy Efficiency Deployment with the Multiple Impacts CAlculation Tool) è aiutare l’UE e gli Stati membri a includere gli impatti multipli dell’efficienza energetica nella propria governance nazionale, regionale e locale.

 

L’obiettivo principale di SEED MICAT (Support Energy Efficiency Deployment with the Multiple Impacts CAlculation Tool) è aiutare l’UE e gli Stati membri a includere gli impatti multipli dell’efficienza energetica nella propria governance nazionale, regionale e locale. Basandosi su strumenti analitici affidabili, il progetto intende così “seminare i semi” per dare un’ampia applicazione del principio Energy Efficiency First (EE1).

Il progetto ha i seguenti obiettivi specifici:

  • Estendere e migliorare il MICATool (sviluppato nell’ambito del precedente progetto H2020 MICAT) per consentire l’analisi di opzioni potenzialmente concorrenti o complementari verso la neutralità climatica. Nel definire i percorsi di neutralità climatica, infatti, possono arrivare diversi contributi lato domanda e lato fornitura di energia. Pertanto, il progetto estende il quadro di analisi dei Multiple Impacts (MI) per trattare non soltanto soluzioni di efficienza energetica, ma anche fonti di energia rinnovabile. Inoltre, a valle dei progetti REFEREE e Assessment Tool, verrà aggiunto un modulo di policy per consentire ai decisori di valutare politiche mirate e intersettoriali. Il MICATool verrà sviluppato consultando i policy maker e i funzionari dell’UE, dell’Italia, della Repubblica Ceca e della Germania.
  • Integrare i MI nella definizione delle politiche europee, nazionali, regionali e locali e sviluppare un tool utile agli Stati membri dell’UE per ottemperare agli obblighi di rendicontazione relativi al principio EE1 introdotti dalla nuova direttiva europea sull’efficienza energetica.
  • Implementare l’analisi dei MI su casi concreti di policy, analizzando per es. la dipendenza dalle importazioni, la resilienza del sistema energetico e gli impatti sulla biodiversità, valutando la replicabilità della metodologia dagli Stati membri selezionati ad altri Paesi e regioni. Il progetto dà inoltre molta importazione alle attività di comunicazione e diffusione per diffondere la conoscenza su come implementare il principio EE1.

Metodologia – Il progetto svilupperà due metodologie:

  • metodologia per la valutazione degli impatti multipli dei percorsi di neutralità climatica;
  • metodologia SITEE per valutare la replicabilità dell’approccio a livello nazionale, regionale e locale.
N.Nome organizzazionePaeseRuolo
1FRAUNHOFER(Germany)Coordinatore
2INSTITUTE FOR EUROPEAN ENERGY AND CLIMATE POLICY STICHTING (IEECP)(Netherlands)Partner
3WUPPERTAL INSTITUTE FOR CLIMATE, ENVIRONMENT AND ENERGY(Germany)Partner
4ISTITUTO DI STUDI PER L'INTEGRAZIONE DEI SISTEMI (ISINNOVA)(Italy)Partner
5E3-MODELLING (E3M)(Greece)Partner
6INTERNATIONAL INSTITUTE FOR APPLIED SYSTEMS ANALYSIS (IIASA)(Austria)Partner
7AGENZIA NAZIONALE PER LE NUOVE TECNOLOGIE, L'ENERGIA E LO SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE (ENEA)(Italy)Partner
8SEVEN - THE ENERGY EFFICIENCY CENTER(Czech Republic)Partner
9RICERCA SUL SISTEMA ENERGETICO (RSE)(Italy)Partner

 

 

Co-funded by the European Union under project ID 101120599. Views and opinions expressed are however those of the author(s) only and do not necessarily reflect those of the European Union or CINEA. Neither the European Union nor the granting authority can be held responsible for them.