Cerca nel sito per parola chiave

pubblicazioni - Articolo

Analisi ed evoluzione negli anni delle curve di curve di carico dei clienti domestici

pubblicazioni - Articolo

Analisi ed evoluzione negli anni delle curve di curve di carico dei clienti domestici

Questo articolo illustra i risultati di uno studio sulla curva aggregata di carico delle famiglie italiane, confrontandola con curve analoghe di clienti domestici acquisite in anni passati. Il confronto permette di evidenziare le modifiche nel tempo della forma della curva di carico, cercando, dove possibile, di spiegarne le differenze.

Si definisce “curva di carico” l’andamento temporale della potenza elettrica prelevata da una singola utenza in un determinato periodo di tempo (ad esempio un giorno o un mese). L’area sottesa dalla curva stessa rappresenta l’energia consumata nel periodo di tempo preso in considerazione e consente anche di effettuare previsioni sui prelievi futuri da parte dell’utenza. In ambito domestico il consumo elettrico è caratterizzato da differenti impieghi dell’energia elettrica, che sono variati negli anni, in virtù delle mutate abitudini delle famiglie italiane e della diffusione di nuove apparecchiature elettriche: il fatto che il carico sia riconducibile ad un insieme ben definibile, per quanto ampio, di apparecchiature, ciascuna caratterizzabile da una propria modalità di impiego, permette classificare i consumi dei clienti domestici e le relative curve di carico in funzione delle caratteristiche del cliente e della sua tipologie di consumo. Il presente articolo illustra i risultati di uno studio sulla curva aggregata di carico delle famiglie italiane. Lo studio è stato condotto con riferimento ad un campione di 1.200 famiglie, statisticamente significativo per numerosità e stratificazione, oggetto di monitoraggio per un periodo di circa 2 anni (2011 – 2012), anche al fine di analizzare eventuali variazioni nel comportamento dei clienti. Durante questo periodo sono state acquisite continuativamente le curve di carico quartorarie dei clienti, grazie alla collaborazione dei distributori alla cui rete erano connessi gli utenti considerati. L’articolo analizza la curva di carico aggregata del campione di famiglie, articolata per giorni tipici (giorni feriali, sabato e festivi) e per stagione. La curva di carico viene poi confrontate con curve analoghe di clienti domestici acquisite in anni passati, nell’ambito di simili progetti di monitoraggio dei consumi dei clienti domestici. Il confronto permette di evidenziare le modifiche nel tempo della forma della curva di carico, cercando, dove possibile, di spiegarne le similitudini e le differenze.

Progetti

Commenti