Cerca nel sito per parola chiave

pubblicazioni - Articolo

Controllo boresonico avanzato di rotori forati di turbina ed alternatore: bilancio di 5 anni di esperienza

pubblicazioni - Articolo

Controllo boresonico avanzato di rotori forati di turbina ed alternatore: bilancio di 5 anni di esperienza

La memoria tratta dei risultati ottenuti e delle esperienze sviluppate negli ultimi 5 anni di controlli boresonici effettuati con il sistema automatizzato SIBAR, realizzato e utilizzato da CESI per l’ispezione, condotta dalla superficie del foro assiale, di rotori forati di turbine a vapore e di alternatori, con tecniche UT a contatto, integrate da esami con correnti indotte.

Gran parte degli impianti termoelettrici, in Italia, risalgono agli anni antecedenti il 1980, e conseguentemente il parco rotori risulta costituito da componenti che hanno operato oltre le 100.000 ore; i fucinati costituenti i rotori costruiti in quegli anni presentano difettosità di tipo evolutivo, e possono quindi rendere critica la stabilità e l’esercizio stesso del rotore. Le procedure di manutenzione prevedono controlli periodici delle macchine durante le fermate programmate per RGT (Revisione Generale Turbina) e RGA (Revisione Generale Alternatore); tali controlli, effettuati con l’ausilio di strumentazione avanzata e l’applicazione di tecniche e procedure ottimizzate, consentono di definire con adeguata accuratezza lo stato difettologico dei rotori. La memoria descrive in sintesi le caratteristiche del sistema automatizzato SIBAR, sia dell’apparato meccanico, sia delle modalità di gestione automatizzata della movimentazione e dell’acquisizione dei segnali, nonché dei programmi di analisi automatizzata e di visualizzazione delle indicazioni e dei riflettori rilevati. Vengono inoltre illustrate le soluzioni adottate relativamente ai trasduttori impiegati, alle modalità di acquisizione dei segnali, ai criteri di analisi e valutazione delle indicazioni, finalizzate alla rilevazione, alla caratterizzazione ed al dimensionamento dei difetti d’origine e di quelli insorti o evoluti durante l’esercizio del fucinato. Si evidenzia in particolare l’affidabilità diagnostica dell’esame boresonico con il sistema SIBAR, in quanto a sensibilità di rilevazione e caratterizzazione delle discontinuità, ottenute attraverso i parametri operativi e le procedure per l’elaborazione dei dati, affinata in 5 anni su un parco di circa 30 rotori di turbina e alternatori. CESI, Via Rubattino 54, 20134 Milano; regaravaglia@cesi.it; gnocchini@cesi.it

Progetti

Commenti