Cerca nel sito per parola chiave

pubblicazioni - Articolo

La simulazione numerica della dispersione di aeriformi tossici e radioattivi-uno strumento di calcolo Italiano

pubblicazioni - Articolo

La simulazione numerica della dispersione di aeriformi tossici e radioattivi-uno strumento di calcolo Italiano

Una presenza significativa della ricerca italiana nello sviluppo e nell’impiego degli strumenti di calcolo per gli scenari incidentali

Il gravissimo incidente accaduto alla centrale nucleare di Chernobyl nel 1986 e il mutamento delle logiche con le quali vengono affrontati i problemi relativi alla sicurezza degli impianti industriali hanno generato un impulso consistente verso il conseguimento di un maggior livello di sicurezza in tutto il settore industriale. In tale contesto, un contributo rilevante è stato fornito dai codici di calcolo, che, dopo un adeguato sviluppo, hanno permesso di simulare alcuni scenari incidentali e di trarne indicazioni preziose per le fasi di progettazione e di esercizio. L’utilizzo di alcuni di tali strumenti, nati nel settore nucleare, si è inoltre progressivamente diffuso anche agli ambiti convenzionali, dove si sono affiancati a quelli sviluppati in tali settori. In questo breve articolo viene sinteticamente introdotto un esempio nazionale: il codice ECART.

Progetti

Commenti