Cerca nel sito per parola chiave

pubblicazioni - Articolo

Sull’eolico offshore dell’Irlanda una ventata di know-how italiano

pubblicazioni - Articolo

Sull’eolico offshore dell’Irlanda una ventata di know-how italiano

L’articolo descrive la collaborazione tra ERSE e EIRGRID tesa ad individuare un piano di espansione ottimale per trasportare nel sistema di trasmissione irlandese la grande quantità di energia eolica offshore prevista nel mare di Irlanda. Lo studio condotto da EIRGRID ha permesso di testare e sviluppare ulteriormente gli strumenti di pianificazione a lungo termine della rete di trasmissione sviluppati da ERSE.

L’Irlanda ha una delle migliori condizioni di ventosità d’Europa. La produzione eolica, nell’entroterra così come in mare, è prevista in forte crescita nei prossimi anni, come evidenziato dal fatto che 6000 MW di generazione sono in attesa di connessione alla rete terrestre. Dato il grande potenziale di sfruttamento delle fonti rinnovabili sulle coste irlandesi, diverse migliaia di MW, e la mole delle attuali richieste di connessione per impianti offshore, EIRGRID ha deciso di avviare uno studio allo scopo di investigare la possibile struttura della rete e la tecnologia più adatta per facilitare l’allacciamento dell’offshore e il trasporto dell’energia prodotta, con l’obiettivo di realizzare un sistema affidabile. Finora in Europa sono state prevalentemente adottate soluzioni di connessione radiali punto a punto. EIRGRID ha considerato questo approccio non adatto alla prospettiva a lungo termine dello studio (20-30 anni). A seguito di un accordo di cooperazione tra EIRGRID ed ERSE, si è conclusa la prima fase dello studio che ha visto l’utilizzo di una metodologia di pianificazione a lungo termine della rete di trasmissione sviluppata da ERSE. L’obiettivo è stato quello di individuare un piano di espansione ottimale per trasportare nel sistema di trasmissione irlandese la grande quantità di energia eolica prodotta offshore nel mare di Irlanda.

Progetti

Commenti