Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

Definizione di politiche e misure volte a stimolare la riqualificazione energetica del settore civile

rapporti - Deliverable

Definizione di politiche e misure volte a stimolare la riqualificazione energetica del settore civile

Lo studio sviluppato ha preso in esame due importanti settori energivori, per i quali vi sono significativi margini di risparmio energetico e su cui vi sono molte aspettative di successo: il settore del social housing e quello del terziario.

L’efficienza energetica costituisce la chiave di volta dell’intero impianto della politica energetica europea, perché è funzionale al raggiungimento degli obiettivi strategici che l’Europa si è data in materia di riduzione delle emissioni di CO2 e più in generale di sostenibilità.
A tale scopo, nel marzo 2011 è stato varato il “Piano Europeo per l’efficienza energetica”, cui è seguita l’approvazione della nuova Direttiva 2012/27/UE, il cui obiettivo è ridurre la dipendenza europea dalle importazioni estere e tentare di attenuare l’impatto dei cambiamenti climatici, fornendo, allo stesso tempo, uno stimolo all’economia per tentare di superare l’attuale momento di crisi.
Anche a livello nazionale, il “Piano d’Azione per l’Efficienza Energetica” (PAEE 2007) e la Strategia Energetica Nazionale (SEN) hanno costituito un importante passo per promuovere l’efficienza energetica in Italia; in particolare la SEN attribuisce al settore civile circa il 40% dell’obiettivo nazionale di risparmio energetico che il Paese intende conseguire al 2020.
Rispetto a questo quadro di riferimento, lo studio sviluppato ha preso in esame due importanti settori energivori, per i quali vi sono significativi margini di risparmio energetico e su cui vi sono molte aspettative: il settore del social housing e quello del terziario. Entrambi i settori sono stati caratterizzati dal punto di vista delle tipologie edilizie e dei consumi, con l’obiettivo di stimare i potenziali risparmi.

Progetti

Commenti