Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

Misure di efficienza energetica nel settore industriale

rapporti - Deliverable

Misure di efficienza energetica nel settore industriale

Lo studio analizza il rapporto che lega il settore industriale con il tema dell’efficienza energetica: il rapporto è analizzato dal punto di vista energetico, economico, valutando le opportunità e criticità.

In Italia, l’industria assorbe circa un terzo del consumo di energia del Paese. La Strategia Energetica Nazionale (SEN) stabilisce che in questo settore si deve ottenere un risparmio di circa 4 milioni di tep. Dal 1990 in poi, il comparto è già riuscito a risparmiare il 15% di energia primaria, ma i margini di miglioramento sono ancora ampi. Spesso le azioni di efficienza energetica hanno un ritorno economico positivo, ma sono ostacolate nell’adozione di tecnologie efficienti da barriere diverse da settore a settore. L’Italia è uno dei primi Paesi per intensità energetica in Europa, ma con un livello di efficienza energetica inferiore alla media di circa il 14%, nonostante abbia una struttura economica in cuil’industria manifatturiera ha un peso superiore alla media europea. Spesso esistono soluzioni tecnologiche per migliorare l’efficienza energetica con interessanti tempi di ritorno economico dell’investimento, ma la loro adozione è spesso ostacolata da barriere diverse da settore a settore.
Quale è, dunque, il rapporto fra l’industria italiana e il tema dell’efficienza energetica? Per rispondere a questo quesito lo studio analizza, in questo capitolo, la fotografia dell’industria italiana, analizzandola da più punti di vista: energetici, economici, e valutando le opportunità e barriere.

Progetti

Commenti