Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Rapporto di Sintesi

Progetto “FULLRISK” – Attività 2003

rapporti - Rapporto di Sintesi

Progetto “FULLRISK” – Attività 2003

Qualunque attività che comporta la consegna o il ritiro di una commodity a fronte di opportune negoziazioni, è inevitabilmente esposta all’assunzione di rischi connessi alla impossibilità, per svariate cause, di rispettare gli obblighi di consegna/ritiro dei volumi della commodity in oggetto. Nel caso della particolare commodity “energia elettrica” la problematica è assolutamente attuale alla luce del processo di liberalizzazione in corso e della fase di particolare criticità che contraddistingue appunto il settore elettrico in questo periodo. Le moderne teorie di risk management, adottano un approccio integrato che consente di valutare il rischio complessivo assunto dal generico operatore “attraverso” tutte le categorie di rischio che ne caratterizzano l’operatività, considerando opportunamente l’interazione che, in modo a volte complesso, può generarsi tra queste. Il sottoprogetto EVRISK è focalizzato sulla macro-classe di rischi che possono considerarsi non propriamente finanziari, in quanto legati meno direttamente al business elettrico, ma piuttosto correlati al verificarsi di eventi di natura tecnologica o meteorologica. Va tuttavia sottolineato che l’approccio adottato da EVRISK nella trattazione dei suddetti rischi è comunque di natura finanziaria in quanto le conseguenze del verificarsi degli eventi alla base dei rischi (situazioni meteorologiche particolari, congestioni di rete, indisponibilità degli impianti) hanno, per i partecipanti al mercato in ultima analisi conseguenze finanziarie che incidono sul business stesso (profitti e redditività). Le attività che il sottoprogetto EVRISK intende sviluppare, sono riconducibili alla indagine delle possibili tecniche (e degli strumenti disponibili) per la gestione dei rischi considerati, tenendo presente quanto sta avvenendo a livello internazionale relativamente allo sviluppo di strumenti spesso innovativi che caratterizzano la problematica. L’obiettivo originariamente perseguito dal sottoprogetto, che peraltro si integra con il corrispondente progetto FINRISK, è lo sviluppo di una metodologia che si avvalga di un opportuno modulo software che consenta, nell’ambito di opportune politiche di simulazione, di gestire e controllare il possibile insorgere dei rischi suddetti, a beneficio di tutti i possibili operatori del mercato elettrico.

Tra gli obiettivi ulteriori di EVRISK, parte integrante del progetto FULLRISK, vi è anche quello di valutare il contributo che l’introduzione di nuovi strumenti e nuove metodologie nate nel mondo finanziario possono apportare al mercato dell’energia elettrica, per il quale, come è noto, è previsto a breve l’avvio delle contrattazioni borsistiche. Il lavoro svolto prevede l’analisi di strumenti finanziari innovativi (energy derivatives, weather derivatives), dei legami tra domanda di energia e condizioni meteorologiche, delle relazioni tra disponibilità accidentale degli impianti, congestioni di rete e prezzi a pronti/a termine dell’energia.

Progetti

Commenti