Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

Analisi tecnicoeconomica delle tecniche di riduzione dei campi magnetici generati da elettrodotti, con particolare riferimento allo sdoppiamento delle fasi e all’utilizzazione di circuiti addizionali per la compensazione del

rapporti - Deliverable

Analisi tecnicoeconomica delle tecniche di riduzione dei campi magnetici generati da elettrodotti, con particolare riferimento allo sdoppiamento delle fasi e all’utilizzazione di circuiti addizionali per la compensazione del

A continuazione del precedente rapporto [1] che prendeva in esame le tecniche di riduzione del campo magnetico attraverso l’interramento dell’elettrodotto, vengono qui analizzati gli aspetti di fattibilità tecnica ed economica di quegli interventi di mitigazione (principalmente su linee esistenti) del campo magnetico che comportano un compattamento delle fasi, un innalzamento dei conduttori, una diversa distribuzione spaziale dei conduttori della linea o l’aggiunta di circuiti di compensazione del campo magnetico. L’entità della riduzione del campo magnetico mediante l’impiego di queste tecniche è inferiore rispetto a quello ottenibile con soluzioni di interramento della linea (soprattutto se confrontate con soluzioni quali la linea ad isolamento gassoso o il cavo in XLPE in presenza di schermature metalliche tubolari), ma i costi di questi interventi sono nettamente inferiori. È da rilevare tuttavia che, rispetto alle soluzioni di interramento, l’adozione di queste tecniche non consente di ridurre l’impatto visivo della linea (spesso anzi l’impatto è maggiore a causa del maggior numero di conduttori necessari o della possibile maggiore altezza del sostegno).

Progetti

Commenti