Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

Completamento archivio dati sul comportamento sismico dei componenti di stazione e definizione di nuove curve di ¿fragility¿

rapporti - Deliverable

Completamento archivio dati sul comportamento sismico dei componenti di stazione e definizione di nuove curve di ¿fragility¿

Questo rapporto, che si inserisce nel contesto del progetto SISIGEN (sottoprogetto SISTEL) condotto in collaborazione con Enel-Hydro, costituisce il prodotto intermedio 2 “Completamento dell’archivio dati sul comportamento sismico dei componenti di stazione e definizione di nuove curve di fragility”. In particolare l’attività qui descritta si pone in continuità con l’attività iniziata nel 2000, finalizzata alla creazione di un data base di riferimento da utilizzare per la valutazione dell’integrità di un componente elettromeccanico soprattutto in occasione di un evento sismico. Il data base contiene dati su componenti raggruppati per tipo, taglia, geometria e ad ogni componente sono associate informazioni quali caratteristiche dinamiche, severità di prova utilizzate nel corso di qualifiche sismiche e accelerazioni di risposta misurate. L’analisi di tale data base consentirà di stimare il comportamento dinamico di componenti non compresi in esso; è inoltre prevista la sua integrazione con una mappa interattiva della rete elettrica nazionale in modo tale da consentire la comparazione tra lo spettro sismico di sito con quello impiegato nel corso della qualifica sismica In questo rapporto è presentata la prima parte dell’attività di completamento della raccolta ed analisi dei dati relativi al comportamento dinamico di componenti di sottostazioni elettriche sottoposti a prove sperimentali. In particolare, l’aggiornamento ha previsto la raccolta di dati di prove eseguite prima del 1992, data oltre la quale i dati disponibili sono stati inclusi nel data base nel contesto dell’attività condotta nel 2000. È stata quindi affrontata la ridefinizione in funzione della accelerazione spettrale delle curve di “fragility” (ovvero di probabilità di collasso) dei componenti elettromeccanici al fine di renderle indipendenti dalle caratteristiche sismiche del sito di stazione. Sulla base di tale approccio, che consente di associare ad un componente una sola curva di fragility, è stata preliminarmente valutata tale grandezza per alcuni componenti elettromeccanici non compresi nel data base disponibile alla fine dell’attività condotta nel 2000.

Progetti

Commenti