Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

Definizione di metodologie di acquisizione dei servizi ancillari in correlazione ai requisiti tecnici ed alla struttura del mercato di potenza

rapporti - Deliverable

Definizione di metodologie di acquisizione dei servizi ancillari in correlazione ai requisiti tecnici ed alla struttura del mercato di potenza

I servizi ancillari sono definiti come quelle risorse, prevalentemente disponibili presso le unità di generazione oltre al servizio primario di potenza/energia, quali ad esempio le bande di regolazione e di riserva, necessari per l’operatività del sistema elettrico. Tali risorse sono considerate distinte dal servizio di potenza/energia in regime di libero mercato, e pertanto vanno approvvigionate indipendentemente. I quantitativi di servizi da acquisire per ciascun intervallo di programmazione sono generalmente stabiliti dal gestore del sistema elettrico, sulla base di criteri di sicurezza ed affidabilità di esercizio. Nei paesi dove è in corso il processo di liberalizzazione del settore elettrico, la maggior parte dei servizi ancillari è considerata alla stregua del servizio primario e pertanto tendenzialmente acquisita mediante un mercato. L’evoluzione verso modelli competitivi dei metodi di approvvigionamento dei servizi ancillari ha tuttavia evidenziato alcune problematiche, peculiari di questi servizi. La disponibilità dei servizi ancillari è essenziale per l’esercizio affidabile del sistema elettrico: tuttavia l’entità, in termini di potenza/energia coinvolta, è generalmente modesta rispetto al servizio primario. Questo fatto introduce il problema della valorizzazione del servizio: infatti, è stato sperimentato che leggi di offerta basate sul solo costo per la produzione del servizio non sono sufficienti ad attivare un mercato per scarsità dell’offerta. Sulla base di quanto detto, l’attività descritta nel presente Rapporto (inquadrata all’interno del progetto di Ricerca di Sistema SICURE, concernente il funzionamento in sicurezza del sistema elettrico) ha riguardato i seguenti punti: • Analisi critica delle esperienze internazionali con attenzione alle evoluzioni sperimentate nei mercati per i servizi ancillari ed alle difficoltà riscontrate • Correlazioni fra le caratteristiche tecniche richieste ai servizi ancillari e le modalità di approvvigionamento • Definizione di una metodologia per la quantificazione e allocazione della riserva con riferimento ad una generica sessione di mercato, basato sulla modellizzazione statistica di domanda e offerta tenuto conto di un modello semplificato della rete per la rappresentazione della suddivisione in aree virtuali proposta dal GME nella disciplina per l’approvvigionamento di risorse compatibili con i vincoli di rete.

Progetti

Commenti