Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

La trasmissione dati a moderata velocità sulle reti elettriche per la fornitura di servizi agli utenti residenziali

rapporti - Deliverable

La trasmissione dati a moderata velocità sulle reti elettriche per la fornitura di servizi agli utenti residenziali

La rete BT di distribuzione dell’energia elettrica, utilizzata quale "media" per le comunicazioni, è tradizionalmente dedicata alla telegestione ovvero alla trasmissione dei dati relativi alla lettura remota dei contatori (metering). La banda di frequenza che le normative riservano per questa attività è la banda A (3-95kHz) L’idea di sfruttare la rete BT anche per fornire agli utenti svariati Servizi a Valore Aggiunto (VAS) offre una grande opportunità per incrementare la diffusione di servizi remoti per applicazioni domotiche (all’interno della casa) in quanto, non richiedendo l’installazione di una nuova infrastruttura dedicata, risulta particolarmente vantaggiosa. L’utilizzo della rete BT esistente, comporta obbligatoriamente l’adozione delle specifiche soluzioni (in termini di protocollo di trasmissione e standard di comunicazione) proprie del sistema di telegestione già operante; ciò riduce le prestazioni della comunicazione che vengono limitate sia dalla possibilità di sfruttare solo la banda di frequenza residua non occupata dal "metering" sia dal basso "bit rate" tipico dei sistemi di telegestione. Il vantaggio significativo della rete BT è che arriva praticamente ovunque e non entra in conflitto con altre applicazioni di natura analoga (ad es. con le linee telefoniche). Per quanto detto la comunicazione che utilizza il PLC (Power Line Carrier) in banda A, sulla rete BT, risulta conveniente per servizi che richiedono la trasmissione di una ridotta quantità di dati ed è complementare allo sfruttamento della rete TLC (Telecomunicazione).

Commenti