Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

Nuove tipologie di prova per moduli fotovoltaici in silicio cristallino ad uso terrestre

rapporti - Deliverable

Nuove tipologie di prova per moduli fotovoltaici in silicio cristallino ad uso terrestre

terrestre Nell’ambito della presente Ricerca di Sistema, tra le cui finalità rientra la diffusione di conoscenze utili alla promozione delle fonti rinnovabili, è presentata la proposta di una serie di prove supplementari che non sono contemplate nella normativa correntemente in uso per la qualificazione dei moduli fotovoltaici. La presente relazione riporta, in particolare, il quadro normativo attuale di riferimento, le prescrizioni generali applicabili per le prove su moduli fotovoltaici e la descrizione delle procedure di prova proposte. Tali proposte di prove nascono dalla pluriennale attività che il CESI ha condotto, per le prove di accettazione in fabbrica e controllo di qualità, presso gran parte dei principali costruttori mondiali di moduli fotovoltaici. A questo si aggiunge l’altrettanto lunga esperienza che il CESI ha maturato nella progettazione, installazione e monitoraggio di impianti fotovoltaici (da 600 W a 3 MW). Questa relazione si propone di offrire un utile strumento a disposizione di tutti i soggetti interessati all’utilizzo su larga scala di moduli fotovoltaici, per la definizione di prove, che consentano una migliore qualificazione del prodotto e una più accurata indagine delle sue caratteristiche costruttive. Nella relazione sono presentati lo schema generale delle prove, la strumentazione richiesta, le procedure da applicare e i criteri di accettazione per ciascuna prova. È da evidenziare che alcune delle prove supplementari proposte costituiscono un approfondimento delle caratteristiche fisiche ed elettriche dei moduli fotovoltaici, su aspetti che non sono ancora definiti in termini di normativa internazionale. Altre delle prove supplementari proposte dovrebbero far parte delle normali procedure di collaudo in fabbrica. Evitando inutili ripetizioni, le prove di tipo classiche, generalmente applicate per la qualificazione dei moduli fotovoltaici (Norme IEC 1215) sono state solamente richiamate, mentre sono state descritte le seguenti prove supplementari: − Prova dei diodi di by-pass (verifica della corretta conduzione diretta e inversa) − Prova della continuità elettrica della cornice (verifica della costruzione ai fini della sicurezza elettrica) − Prova di termovisione (verifica della presenza di difetti interni quale indice di qualità di produzione) − Prova di riscaldamento della scatola di giunzione a temperatura ambiente (verifica dei materiali e del corretto dimensionamento) − Prova di riscaldamento della scatola di giunzione in camera climatica (verifica sull’invecchiamento dei componenti) − Misura della resistenza di isolamento ad elevata temperatura e umidità ambientale (85°C e 85% UR) (verifica sull’invecchiamento delle proprietà dielettriche) Prova termica sul laminato senza cornice (verifica della progettazione e realizzazione)

Progetti

Commenti