Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

Soluzioni innovative per la protezione del sistema di trasmissione e distribuzione AT

rapporti - Deliverable

Soluzioni innovative per la protezione del sistema di trasmissione e distribuzione AT

distribuzione AT Molti attuali sistemi di protezione possono essere considerati per certi versi adattativi, come ad esempio i relè differenziali di trasformatore che sono bloccati dalla presenza di componente armonica in modo da distinguere una energizzazione da un guasto vero e proprio, i relè di massima corrente a caratteristica inversa che adattano il tempo di intervento al valore di corrente presente nel sistema, i relè direzionali che adattano il loro intervento in funzione della direzione della corrente di guasto. Comunque, la capacità dei relè elettromeccanici o statici di adattarsi alle condizioni della rete è limitata dalla implementazione di una logica analogica e/o dalla capacità di memoria di questi stessi relè. La introduzione di protezioni basate su microprocessore (digitali) ed il miglioramento dei sistemi di comunicazione offre oggi la possibilità di arrivare ad un concetto più ampio di protezioni adattative, data la capacità delle protezioni digitali di essere programmabili, di permettere il trasferimento dei dati, di comunicare. L’obiettivo del concetto di protezioni adattative è in definitiva quello di arrivare ad un sistema per qualche verso “intelligente” che adegui automaticamente le sue prestazioni e le sue caratteristiche in funzione delle modifiche intervenute nella rete elettrica su cui esso stesso agisce. Questo modo di operare permette quindi di superare tutti quei problemi legati al fatto che i requisiti e le tarature delle protezioni sono basati su condizioni di rete prestabilite che invece possono variare nel tempo a causa di modifiche intervenute nelle condizioni operative o perché le tarature sono scelte in base ad un compromesso necessario per coprire una larga varietà di configurazioni di rete. Il concetto di protezione adattativa è certamente molto attraente per le conseguenze che può comportare sulla filosofia delle protezioni di rete e sulla integrazione/interazione con il sistema di controllo. Infatti esso permette di superare tutti quei problemi legati al fatto che i requisiti e le tarature delle protezioni sono basati su condizioni di rete prestabilite che invece possono variare nel tempo a causa di modifiche intervenute nelle condizioni operative o perché le tarature sono scelte in base ad un compromesso necessario per coprire una larga varietà di configurazioni di rete. Tuttavia, il suddetto concetto ha necessariamente bisogno di una sempre maggior diffusione delle protezioni digitali, poiché è solo con questa tecnica che possono essere affrontati e risolti i problemi legati alla complessità delle funzioni messe in gioco dalle protezioni adattative. Infine, come per la maggior parte delle nuove tecnologie, è presumibile che l’adozione delle protezione adattative sarà un processo graduale, che inizialmente comporterà un’aggiunta al sistema di protezione attuale. Ciò dovrebbe d’altra parte essere possibile senza degradare il grado di protezione offerto dal sistema “tradizionale” in quanto le protezioni adattative possono auto-controllarsi ed auto-escludersi in caso di malfunzionamento, lasciando così la situazione inalterata. Nel seguito saranno illustrati i concetti base delle protezioni adattative e le loro possibilità di impiego. Link al documento di riferimento: Link A0-021141.

Progetti

Commenti