Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

Specifica del dimostratore per cabine primarie

rapporti - Deliverable

Specifica del dimostratore per cabine primarie

Il presente documento fornisce una descrizione del dimostratore hardware e software realizzato nell’ambito della ricerca RECA per valutare su di un caso pilota il prototipo di libreria di funzioni tolleranti ai guasti. L’applicazione pilota considerata è l’Automatismo di Controllo Locale di Cabina Primaria (ACL). Due fattori rendono particolarmente significativo l’uso di questo dimostratore per sperimentare la validità e l’efficacia delle soluzioni sviluppate nel progetto RECA: • Il riferimento ad una applicazione pilota reale di automazione come l’ACL di grande attualità (è in corso il rinnovamento dell’automazione di 2600 cabine primarie dell’ENEL), • L’utilizzo di piattaforme disponibili sul mercato, senza richiedere realizzazioni ad-hoc. E’ così possibile fornire una dimostrazione realistica dell’aspetto più innovativo che caratterizza la ricerca RECA, ossia la migrazione delle soluzioni per la tolleranza ai guasti di applicazioni di automazione dalle realizzazioni tradizionali, basate su hardware e software dedicati, verso soluzioni generali e configurabili, prevalentemente software e basate sull’uso di componenti di mercato. Obiettivo di questa migrazione è la drastica riduzione di costi di sviluppo e di manutenzione pur garantendo il mantenimento degli standard qualitativi consolidati nel mondo elettrico. Il dimostratore consiste di una selezione significativa di funzionalità estratte dal caso reale dell’ACL, una piattaforma elaborativa composta da prodotti disponibili sul mercato (PC industriale e Sistema Operativo Real-Time VxWorks) ed una configurazione della libreria generica di funzioni FT opportunamente selezionata per rispondere ai requisiti specifici di dependability e di prestazioni richiesti dall’ACL. Il documento descrive in dettaglio le varie fasi di definizione e di sviluppo del dimostratore, dalla selezione ed implementazione delle funzioni dell’ACL, alla predisposizione della piattaforma elaborativa, nonché la definizione delle opportune strategie di tolleranza ai guasti richieste per soddisfare i requisiti di dependability specificati per ACL. Vengono inoltre prodotti modelli predittivi stocastici dei moduli hardware e software del dimostratore con l’obiettivo di supportare, sin dalle prime fasi di progetto, analisi automatiche delle prestazioni e delle proprietà di dependability soddisfatte dal dimostratore. Queste analisi verranno poi complementate con le misurazioni effettuate sul dimostratore reale in presenza simulazione di guasti e disturbi tipici dell’impianto considerato.

Progetti

Commenti