Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

Strumenti per la valutazione della vulnerabilità sismica della rete elettrica e loro applicazione

rapporti - Deliverable

Strumenti per la valutazione della vulnerabilità sismica della rete elettrica e loro applicazione

Il presente rapporto è stato predisposto nell’ambito della disciplina di gestione della Ricerca di Sistema introdotta dal decreto MAP 8 Marzo 2006, relativamente ai progetti strategici previsti nel successivo decreto attuativo MAP 23 Marzo 2006. In particolare il documento descrive l’attività svolta all’interno dell’area Governo del Sistema Elettrico, progetto “Mitigazione dei rischi per il sistema elettrico: monitoraggio dello stato di sicurezza e nuovi strumenti di analisi”. Il documento costituisce il deliverable 4.4: “Strumenti per la valutazione della vulnerabilità sismica della rete elettrica e loro applicazione ”. Nell’ambito dello studio si è provveduto a: – Sviluppare ulteriormente gli strumenti di analisi realizzati negli anni precedenti in modo da superare alcuni limiti evidenziatisi nei test effettuati nel corso della fase 2007 della ricerca; – Verificare la correttezza e funzionalità dello strumento così modificato simulando il sisma occorso in Friuli nell’ Agosto 1976 e confrontando i risultati ottenuti dalla simulazione con i danni alla rete elettrica effettivamente riscontrati a seguito dell’evento; – Stimare la vulnerabilità sismica della rete di trasmissione e distribuzione primaria nella regione Friuli Venezia Giulia; – Sviluppare una nuova procedura di ausilio alla progettazione degli eventuali interventi di adeguamento sismico della rete elettrica. Tale procedura è basata sull’utilizzo del programma ASK4ELP di cui di fatto costituisce parte integrante; – Identificare un numero limitato di possibili interventi mediante i quali è possibile ridurre la fragilità di alcuni dei principali componenti elettromeccanici della rete stimandone i costi relativi; – Applicare la procedura sviluppata alla rete del Friuli Venezia Giulia e alla rete del Beneventano la cui vulnerabilità sismica era stata oggetto di studio nel corso del 2007. La procedura è stata applicata considerando le opzioni di intervento identificate al punto precedente. Il documento si articola essenzialmente in undici capitoli principali: – Sviluppo del codice ASK4ELP. Si descrivono le modifiche apportate al programma (Cap. 2) – Simulazioni di eventi. Vengono discussi i risultati di una serie di simulazioni a scenario del terremoto del Friuli del 1976 effettuate allo scopo di valutare la capacità del programma di riprodurre gli effetti reali del sisma e l’adeguatezza del modello di rete utilizzato (Cap. 3 e 4). – Stima della vulnerabilità sismica della rete di trasmissione e distribuzione primaria del Friuli e discussione dei risultati (Cap. 5). – Sviluppo di una nuova metodologia di ottimizzazione degli interventi di adeguamento sismico della rete. Si discutono i limiti delle procedure esistenti e si descrive la metodologia sviluppata nel corso di questa ricerca (Cap. 6). – Analisi dei possibili interventi di riduzione della fragilità di alcuni dei principali componenti elettromeccanici della rete e stima dei costi relativi (Cap. 7). – Applicazione del metodo di ottimizzazione degli interventi ai casi Beneventano e Friuli (Cap. 8 e 9). – Conclusioni generali della ricerca. Vengono riassunti i risultati e presentate le possibili linee di approfondimento (Cap. 10). – Manuale utente del programma ASK4ELP (Cap. 11).

Progetti

Commenti