Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

Studio sulla disponibilità e sulla valorizzazione in un mercato liberalizzato di servizi ancillari per il controllo in emergenza

rapporti - Deliverable

Studio sulla disponibilità e sulla valorizzazione in un mercato liberalizzato di servizi ancillari per il controllo in emergenza

I servizi ancillari sono definiti come quelle risorse, prevalentemente disponibili presso le unità di generazione oltre al servizio primario di potenza/energia, quali ad esempio le bande di regolazione e di riserva, necessari per l’operatività del sistema elettrico. Tali risorse sono considerate distinte dal servizio di potenza/energia in regime di libero mercato, e pertanto vanno approvvigionate indipendentemente. I quantitativi di servizi da acquisire per ciascun intervallo di programmazione sono generalmente stabiliti dal gestore del sistema elettrico, sulla base di criteri di sicurezza ed affidabilità di esercizio. Nei paesi dove è in corso il processo di liberalizzazione del settore elettrico, la maggior parte dei servizi ancillari è considerata alla stregua del servizio primario e pertanto tendenzialmente acquisita mediante un mercato. L’evoluzione verso modelli competitivi dei metodi di approvvigionamento dei servizi ancillari ha tuttavia evidenziato alcune problematiche, peculiari di questi servizi. La disponibilità dei servizi ancillari è essenziale per l’esercizio affidabile del sistema elettrico: tuttavia l’entità, in termini di potenza/energia coinvolta, è generalmente modesta rispetto al servizio primario. Questo fatto introduce il problema della valorizzazione del servizio: infatti, è stato sperimentato che leggi di offerta basate sul solo costo per la produzione del servizio non sono sufficienti ad attivare un mercato per scarsità dell’offerta. Questo documento illustra l’attività, svolta all’interno del Progetto di Ricerca di Sistema SICURE (Funzionamento in sicurezza del sistema elettrico), volta a definire opportuni criteri per l’identificazione, la quantificazione e la valorizzazione dei servizi ancillari per il controllo in emergenza del sistema elettrico. Richiamando quanto sviluppato in precedenza con riferimento alle quantificazioni dei servizi di riserva rotante, la quantificazione è stata individuata a partite dall’assegnazione di una prefissata probabilità di raggiungimento di un punto di lavoro stabile, a fronte di un predefinito insieme di contingenze. Queste quantificazioni sono generalmente correlate alla sicurezza del sistema, e pertanto una parte dell’attività è stata rivolta allo studio dell’impiego di indici di affidabilità per la quantificazione dei servizi in emergenza.

Progetti

Commenti