Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

Turbine a gas innovative: prove meccaniche sulle leghe strutturali MAR, ECY, IN939 e Udimet520, e studio sulle modalità di ossidazione ciclica su Udimet 520 e GTD111

rapporti - Deliverable

Turbine a gas innovative: prove meccaniche sulle leghe strutturali MAR, ECY, IN939 e Udimet520, e studio sulle modalità di ossidazione ciclica su Udimet 520 e GTD111

Il presente rapporto si riferisce al Milestone indicato come 2001/19 nella Scheda per il Sottoprogetto GENIN (che fa capo al Progetto EVINGEN). Più in particolare il Sotto-Progetto GENIN è articolato in varie attività, e una di queste si occupa dello sviluppo di metodiche innovative per la valutazione del consumo di vita e la previsione della vita residua dei componenti critici dei turbogas impiegati nella produzione di energia elettrica. Un elemento essenziale è costituito dalla conoscenza delle caratteristiche di resistenza e durata dei materiali di cui quei componenti (nello specifico: palette e ugelli) sono costituiti. Talora questi dati sono reperibili dalla letteratura; ma spesso mancano, e occorre quindi generarli tramite apposite campagne di prova. In questo Rapporto vengono appunto descritti i risultati delle attività sperimentali svolte dal CESI nel corso del 2001 allo scopo di generare tali dati. I materiali considerati sono MAR M247, U520 e GTD111EA, di primi stadi di palette mobili, e ECY768 e IN939, di palette fisse. In particolare le attività descritte riguardano la determinazione di proprietà meccaniche utili sia per calcoli strutturali con metodi agli elementi finiti, sia per valutazioni di danno e vita residua. Le prove considerate sono relative ai tre principali meccanismi di danno che governano la vita dei componenti critici: creep, fatica termomeccanica e ossidazione ciclica dei ricoprimenti. Nel caso del creep e della fatica termomeccanica, l’attività descritta in questo Rapporto riguarda solo la parte sperimentale, mentre le analisi finalizzate alla determinazione delle curve di resistenza e alla formulazione dei modelli di danno rientrano in un milestone diverso del Sottoprogetto GENI, e sono descritte quindi in un altro Rapporto. Invece, nel caso della ossidazione ciclica questo Rapporto si occupa di entrambi gli aspetti.

Progetti

Commenti