Cerca nel sito per parola chiave

pubblicazioni - Articolo

Il limitatore a superconduttore a Milano il primo prototipo

pubblicazioni - Articolo

Il limitatore a superconduttore a Milano il primo prototipo

Nel triennio 2009-2011, nell’ambito delle attività della Ricerca di Sistema, Ricerca sul Sistema Energetico S.p.A. (RSE) ha svolto con successo l’attività di sviluppo di un limitatore di corrente di tipo resistivo, basato su nastri superconduttori (in inglese Resistive Superconducting Fault Current Limiter – RSFCL) di prima generazione in BSCCO e ha portato a termine la sua installazione nella rete di distribuzione di Milano all’interno della sottostazione di S. Dionigi di A2A Reti Elettriche S.p.A. (A2A). Tale installazione rappresenta la prima applicazione di un dispositivo RSFCL in Italia ed una delle prime a livello mondiale. L’attività di ricerca è iniziata oltre cinque anni fa ed ha visto il suo culmine nel primo collegamento del dispositivo RSFCL trifase alla rete pubblica durante il mese di Dicembre 2011: il dispositivo si è trovato a proteggere realmente un singolo feeder a 9 kV che alimenta i carichi ad esso connessi rappresentati da diverse utenze cittadine reali. Il successo della prova ha permesso di programmare per l’inizio del 2012 il collegamento permanente del dispositivo alla rete pubblica, dando inizio così ad un anno di sperimentazione sul campo.

Nel triennio 2009-2011, nell’ambito delle attività della Ricerca di Sistema, Ricerca sul Sistema Energetico S.p.A. (RSE) ha svolto con successo le attività di progettazione, realizzazione e installazione di un limitatore resistivo di corrente di guasto basato su nastri superconduttori (in inglese Resistive Superconducting Fault Current Limiter – RSFCL) di prima generazione in BSCCO, per la sua successiva sperimentazione in campo nella rete di distribuzione in media tensione della città di Milano all’interno della sottostazione di S. Dionigi di A2A Reti Elettriche S.p.A. (A2A). Tale installazione rappresenta la prima applicazione di un dispositivo limitatore di corrente a superconduttore in Italia ed una delle prime a livello mondiale. Il risultato ottenuto da RSE è il frutto di un’attività di ricerca iniziata oltre cinque anni fa che si è avvalsa delle conoscenze derivanti da precedenti progetti di Ricerca di Sistema. L’attività di ricerca è iniziata con lo sviluppo di metodologie di modellazione e simulazione, proseguendo poi con la realizzazione nel laboratorio superconduttività di RSE di un prototipo monofase di RSFCL il cui comportamento è stato modellizzato numericamente e verificato sperimentalmente. Dopo aver superato le relative prove, il prototipo monofase è stato utilizzato come punto di partenza per lo sviluppo del dispositivo RSFCL trifase. L’attività di ricerca ha visto il suo culmine nel primo collegamento del dispositivo RSFCL trifase alla rete pubblica durante il mese di Dicembre 2011: il dispositivo si è trovato a proteggere realmente un singolo feeder a 9 kV che alimenta i carichi ad esso connessi rappresentati da diverse utenze cittadine reali. Il successo della prova ha permesso di programmare per l’inizio del 2012 il collegamento permanente del dispositivo alla rete pubblica, dando inizio così ad un anno di sperimentazione sul campo, durante il quale il limitatore funzionerà gestendo sia le condizioni di funzionamento nominale che gli eventuali guasti in rete.

Progetti

Commenti