Cerca nel sito per parola chiave

pubblicazioni - Articolo

Ottenere più biogas con la desolforazione

pubblicazioni - Articolo

Ottenere più biogas con la desolforazione

RSE ha realizzato presso un digestore anaerobico di taglia industriale un Laboratorio Mobile attrezzato per la sperimentazione di soluzioni innovative per il trattamento e l’utilizzo del biogas. L’articolo riporta i risultati di una campagna di misura su un biofiltro a percolazione con batteri sp Thiobacillus, utilizzato per l’abbattimento dell’idrogeno solforato.

L’italia è tra i maggiori produttori europei di biogas da discarica e da digestione anaerobica. Il biogas è in genere utilizzato sul posto per la produzione diretta di elettricità ed eventualmente di calore, ma in futuro potrebbe essere ancor meglio valorizzato se impiegato per alimentare dispositivi ad alta efficienza di conversione, come le celle a combustibile, o immesso in rete, dopo opportuni trattamenti. RSE ha realizzato presso un digestore anaerobico di taglia industriale, localizzato nel Nord Est del paese, un Laboratorio Mobile attrezzato per la sperimentazione in campo di soluzioni innovative per il trattamento e l’utilizzo del biogas. L’articolo riporta sinteticamente i risultati di una campagna di misura svolta nel 2012 su un biofiltro a percolazione con batteri solfuro ossidanti appartenenti alla sp Thiobacillus, utilizzato per l’abbattimento dell’idrogeno solforato nel biogas da alimentare a un sistema a cella a combustibile. Il biofiltro ha mostrato alte efficienze di rimozione dell’idrogeno solforato, compatibili con l’utilizzo in sistemi a celle a combustibile. Si è rivelato inoltre un sistema molto robusto, funzionante in modo soddisfacente anche in condizioni diverse da quelle di progetto, ed in grado di riprendersi anche dopo eventi accidentali.

Progetti

Commenti