Cerca nel sito per parola chiave

pubblicazioni - Articolo

Smart Grid e valutazione degli investimenti nelle reti di distribuzione

pubblicazioni - Articolo

Smart Grid e valutazione degli investimenti nelle reti di distribuzione

L’articolo discute gli strumenti per la valutazione degli investimenti smart grid, per identificare gli effetti di tali interventi sia sistema elettrico che sulla collettività. È presentata una proposta di metodologia di analisi costi- benefici (ACB), con due casi studio.

Nel sistema elettrico si sta assistendo a un momento di profondi cambiamenti, conseguenza dei mutamenti in corso in materia di politiche di riduzione delle emissioni di gas serra, di sviluppo delle fonti rinnovabili e di miglioramento dell’efficienza energetica. In quest’ottica si inserisce anche lo sviluppo dell’infrastruttura energetica. Da più parti, infatti, si prevede che una transizione da reti tradizionali a reti intelligenti – più comunemente note come Smart Grid – permetterà di rispondere alle complessità che derivano da una produzione energetica decentralizzata e non programmabile, dall’elettrificazione massiccia dei consumi e dalla crescente partecipazione dei prosumer al mercato dell’energia. Ciononostante, i costi e i benefici delle SG rimangono un argomento dibattuto tra esperti, operatori e autorità di regolazione nazionali. È pertanto necessario elaborare degli strumenti solidi per la valutazione degli investimenti in questo tipo di infrastruttura, per capire non solo quali saranno gli effetti di tali interventi sul sistema elettrico ma anche sulla collettività. Tali argomenti sono l’oggetto del presente articolo, assieme alla descrizione di una nuova metodologia per l’Analisi Costi Benefici per le Smart Grid nella rete di distribuzione.

Progetti

Commenti