Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

La magliatura in c.c.: valutazione di un possibile caso applicativo nella rete di distribuzione MT di Milano

rapporti - Deliverable

La magliatura in c.c.: valutazione di un possibile caso applicativo nella rete di distribuzione MT di Milano

Il documento presenta le attività di studio volte a valutare l’impatto della magliatura in c.a. multiterminale mediante collegamenti MVDC per la risoluzione di una criticità in una porzione di rete gestita da Unareti. Le analisi di Optimal Power Flow e di diverse situazioni di guasto hanno consentito di valutare la taglia minima dei convertitori e l’adeguatezza delle attuali tarature dei sistemi di protezione nella nuova configurazione di rete.

L’adozione di sistemi di distribuzione in corrente continua (c.c.) mediante convertitori di potenza consente la realizzazione di reti magliate e controllabili, aumentando la flessibilità dell’intero sistema.

Tra le potenzialità dei collegamenti MVDC (Medium Voltage Direct Current) utilizzati per la realizzazione di sistemi di distribuzione in c.c. vi sono: i) il disaccoppiamento delle porzioni di rete interconnesse, ii) il controllo degli scambi di potenza tra le reti connesse e iii) la possibilità di controalimentare dei tratti di linea nel caso di guasto, compatibilmente con la potenza di dimensionamento dei convertitori.

L’attuale basso grado di maturità del livello di conoscenza dei sistemi MVDC è un fattore limitante per l’adozione di questa tecnologia per lo sviluppo delle reti di distribuzione e pertanto necessita di ulteriori analisi.

A tal proposito, le attività descritte nel presente documento fanno riferimento alla collaborazione in corso con Unareti e analizzano aspetti di gestione della rete sia in condizioni di funzionamento “normali” sia nel caso di situazioni di guasto. In particolare, è stato valutato l’impatto della magliatura in corrente alternata di una porzione di rete di distribuzione in media tensione disaccoppiata, dal resto della rete, mediante convertitori VSC (Voltage Source Converter) installati in cabina primaria con configurazione back-to-back, quale soluzione per rendere possibile l’allacciamento di una nuova utenza di potenza significativa. Allo scopo sono state effettuate analisi di Optimal Power Flow (OPF), svolte con il tool ACRE+ sviluppato da RSE, e valutate situazioni di guasto monofase a terra e trifase, al fine di verificare l’adeguatezza dell’attuale sistema di protezione nella nuova configurazione di rete.

Progetti

Commenti