Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

Modelli multienergetici: stato dell’arte e pianificazione territoriale

rapporti - Deliverable

Modelli multienergetici: stato dell’arte e pianificazione territoriale

Un modello multienergetico costituisce un utile supporto per la pianificazione territoriale: esso può essere utilizzato nella determinazione dello stato di fatto, nella definizione e valutazione delle azioni e nell’analisi dei conseguenti risultati attesi sui sistemi modellati. L’attività è volta a selezionare un software utile all’analisi degli impatti di varie tecnologie e impianti inseribili in un territorio per meglio sfruttarne risorse energetiche potenziali e ridurne emissioni e sprechi.

Obiettivo generale del progetto in cui si inserisce la presente attività è lo sviluppo di metodologie e modelli utili ad individuare soluzioni pianificatorie, tecnologiche e gestionali dei sistemi multienergetici che consentano l’incremento dell’efficienza e della sicurezza del sistema.

Obiettivo specifico dell’attività è mettere a punto una catena modellistica per applicazioni di pianificazione multienergetica a scala locale, basata sull’analisi dei flussi energetici del territorio in esame. Carattere distintivo del prodotto di questa attività sarà la possibilità di alimentare il modello multi-energetico con dati di input della domanda e della risorsa caratteristici del territorio, elaborati sulla base di metodologie ad hoc e attraverso l’integrazione con database geografici. Il presente rapporto descrive l’analisi condotta sui modelli multienergetici disponibili in letteratura, allo scopo di selezionarne uno che presenti caratteristiche idonee alle applicazioni di cui sopra.

Tra le diverse tipologie di modelli disponibili l’attenzione si è rivolta, in particolare, a quei prodotti software in grado di simulare sistemi ad alta penetrazione di rinnovabili che fossero disponibili con licenze open-data e open-source, in modo da usufruire delle sinergie e dell’alto livello di condivisione che caratterizzano tali tipi di software e, contemporaneamente, usufruire di uno strumento facilmente personalizzabile alle esigenze del progetto. L’analisi e il processo di selezione hanno giovato della partecipazione di RSE all’iniziativa ERA-Net RegSys che ha permesso di acquisire una visione più ampia ed internazionale riguardo al tema delle Smart Energy Systems ed in particolare dei sistemi multi-energia.

La selezione del modello da utilizzare è stata basata su una serie di caratteristiche considerate indispensabili, tra cui la possibilità di prevedere opzioni di integrazione tra i diversi settori energetici (gas, calore, elettricità, etc.) e la possibilità di interfacciare il modello con altri tool di pre-processamento dei dati di input e, in particolare, con dati territoriali contenuti in geodatabase. A seguito dell’analisi condotta su software open source e su quelli già in uso in azienda, la scelta è ricaduta sul modello Calliope facilmente modificabile e molto versatile nella rappresentazione delle differenti tecnologie e dei differenti vettori energetici. Tale modello sarà poi, nelle prossime linee di attività, reso interfacciabile con strumenti di elaborazione dati e geodatabase attraverso lo sviluppo di un apposito tool.

Commenti