Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

L’utilizzo dell’idrogeno nei processi industriali: stato dell’arte

rapporti - Deliverable

L’utilizzo dell’idrogeno nei processi industriali: stato dell’arte

Ci si propone di supportare il processo di efficientamento dei sistemi di produzione energetica attraverso la valutazione e il contenimento delle emissioni convogliate e diffuse.n In questi anni il processo normativo, in ambito CEN, ISO o UNI è rilevantissimo. Sono state approvate circa cinquanta norme che hanno effetti diretti sui sistemi di produzione energetica e sulla qualità dell’aria.Sono state seguite attività prenormative del CEN TC 264 e di UNI GL4, dove RSE ha ruolo di coordinamento e rappresentanza nazionale.nQuesto rapporto è parte integrante dell’attività triennale di valutazione delle soluzioni tecnologiche che consentano di sostituire progressivamente i combustibili fossili con l’idrogeno. In particolare questo lavoro ha l’obiettivo di presentare una panoramica sintetica degli utilizzi dell’idrogeno nell’industria al fine di porre le basi per la prossima attività di ricerca sull’individuazione delle soluzioni tecnologiche che possano contribuire alla decarbonizzazione dei processi industriali.

Il presente Rapporto è parte integrante dell’attività di ricerca del triennio 2019-2021 che verte sull’individuazione delle possibili soluzioni tecnologiche che consentano la progressiva sostituzione dei combustibili fossili con l’idrogeno al fine di conseguire la decarbonizzazione nei processi produttivi. Questo rapporto è il risultato di un’analisi critica delle informazioni provenienti da molteplici fonti autorevoli sia istituzionali, sia associative, sia da organismi privati nel campo degli studi del settore industriale. Scopo del presente rapporto è presentare una panoramica degli utilizzi dell’idrogeno nell’industria al fine di porre le basi per la prossima attività di ricerca sull’individuazione delle soluzioni tecnologiche che possano contribuire alla decarbonizzazione dei processi industriali, a medio lungo termine, mediante un progressivo “abbandono” dei combustibili fossili, sia per effetto di profonde azioni di efficienza energetica dei processi in grado di minimizzarne l’utilizzo, sia attraverso l’utilizzo di combustibili “C free”. Fra i possibili vettori in grado di sostituire i combustibili convenzionali vi è potenzialmente l’idrogeno. Attualmente il suo utilizzo è limitato nei settori e nei volumi, per vincoli tecnologici e, soprattutto per limiti legati alla non convenienza economica.

In modo particolare, è stato approfondito il possibile utilizzo dell’idrogeno nel settore siderurgico che al momento rappresenta la via più promettente ed impattante circa la decarbonizzazione dell’industria. In molti settori industriali alcune fasi di produzione richiedono processi di combustione basati su combustibili fossili, per generare il calore che deve essere trasferito al materiale in lavorazione. In questo rapporto sono riportati alcuni lavori che dimostrano che l’idrogeno può sostituire totalmente o almeno parzialmente, in base alle tecnologie disponibili, il combustibile fossile riducendo la produzione di CO2.

Progetti

Commenti