Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Rapporto di Sintesi

Progetto “Integrazione e coordinamento del sistema elettrico con altri sistemi (in particolare gas e idrico) e analisi di fabbisogno, disponibilità, prestazioni e costi di sistemi di accumulo” – Attività 2019

rapporti - Rapporto di Sintesi

Progetto “Integrazione e coordinamento del sistema elettrico con altri sistemi (in particolare gas e idrico) e analisi di fabbisogno, disponibilità, prestazioni e costi di sistemi di accumulo” – Attività 2019

Nel rapporto vengono presentati il percorso di ricerca e i principali risultati ottenuti nel corso del 2019 nell’ambito del progetto RdS 2.4, finalizzato allo sviluppo di studi, metodologie e strumenti per il miglioramento della sostenibilità del sistema energetico grazie ad una migliore conoscenza della disponibilità delle FER e all’utilizzo di un approccio integrato in grado di sfruttare le sinergie tra i diversi settori.

Il presente rapporto illustra sinteticamente le attività svolte ed i risultati raggiunti nel corso del 2019 nell’ambito del progetto 2.4 – Integrazione e coordinamento del sistema elettrico con altri sistemi (in particolare gas e idrico) e analisi di fabbisogno, disponibilità, prestazioni e costi di sistemi di accumulo.

L’obiettivo generale del progetto consiste nel fornire un contributo al miglioramento della sostenibilità del sistema energetico grazie ad una migliore conoscenza della disponibilità delle FER e all’utilizzo di un approccio integrato in grado di sfruttare le sinergie tra i diversi settori. Le attività del progetto sono organizzate in tre WP.

Per quanto riguarda la valutazione della disponibilità delle fonti energetiche rinnovabili sul territorio (WP1), è stata definita la struttura del geodatabase Energia – Territorio – Ambiente con i principali dati relativi alla disponibilità delle risorse e al sistema energetico. Per quanto riguarda le singole fonti rinnovabili, si è condotto un progetto di fattibilità per il rinnovo completo dei dati anemologici presenti nell’Atlante Eolico Italiano, si è aggiornato l’atlante SunRise ed è stato impostato un modello dati per la schematizzazione delle interazioni dei flussi acqua–energia a scala nazionale.

Per quanto riguarda le metodologie per lo studio dell’integrazione settoriale (WP2), è stata definita una metodologia per la modellazione e l’analisi dei sistemi multi-energetici, che è stata applicata a due casi test: un sistema di teleriscaldamento urbano e un centro commerciale. Ad una scala spaziale maggiore, si è condotta un’analisi sui modelli multienergetici disponibili in letteratura allo scopo di selezionare uno strumento di supporto alla pianificazione energetica integrata territoriale. È stata, inoltre, valutata la sostenibilità economica di un impianto pilota P2G, esaminando le condizioni necessarie per lo sviluppo della tecnologia.

Il terzo WP ha riguardato l’applicazione dell’approccio integrato a casi specifici; nel 2019, si è considerato l’incremento della penetrazione delle fonti energetiche rinnovabili nelle isole non interconnesse attraverso una gestione integrata. È proseguito il supporto istituzionale al MISE e ad ARERA e si è sviluppata una metodologia per individuare quali sono le alternative che ottengono alte prestazioni su un’ampia gamma di scenari.

Un altro tassello fondamentale è la partecipazione alle iniziative internazionali e ai gruppi di lavoro che vengono organizzati al loro interno. Le attività del 2019 si sono svolte in continuità con gli anni precedenti, in cui già RSE aveva assunto ruoli di responsabilità in alcune delle iniziative più importanti.

Commenti