Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

Impatto della generazione distribuita sulla rete di distribuzione MT e BT. Documento di sintesi

rapporti - Deliverable

Impatto della generazione distribuita sulla rete di distribuzione MT e BT. Documento di sintesi

Le attività descritte nel presente rapporto si inquadrano in quelle della Ricerca di Sistema riguardante il tema della “Generazione distribuita”. Più in particolare, si è esaminato il problema dell’impatto in rete di tale modalità di generazione, per sua natura in genere non pianificabile ed almeno in parte non dispacciabile. Sono stati eseguiti calcoli di rete al fine di acquisire sensibilità sulla compatibilità tra generatori e rete, con l’obiettivo di valutare la penetrazione massima ammissibile per reti tipiche di distribuzione MT e BT. I modelli di tali reti “tipiche” (reti “maquette”) sono stati individuati con riferimento alla realtà italiana, ipotizzando di non modificare le modalità di protezione ed esercizio delle reti stesse. Sono stati presi in esame i seguenti aspetti: contributo ai livelli di corto circuito mantenimento della selettività delle protezioni funzionamento in regime permanente (load-flow) variazioni rapide di tensione per attacco o stacco di generazione stabilità a fronte di grosse perturbazioni in rete Le analisi sopra indicate, riguardanti soprattutto una generazione di tipo sincrono e/o asincrono, sono state condotte utilizzando l’ambiente integrato di simulazione denominato “SPIRA/FALCON”. In questa fase non sono stati considerati altri aspetti, quali l’impatto sulla procedure di manutenzione e sulla sicurezza. Nel prosieguo dell’attività si intende procedere ad un’analisi di impatto della GD su reti reali, utilizzando modelli di reti di cui si conoscano le caratteristiche (da banca dati), al fine di verificare se le conclusioni cui si è giunti su reti tipiche (“maquette”) mantengono la loro validità su reti reali. Uno degli obiettivi finali, a valle degli ulteriori calcoli da eseguire, è l’individuazione, per quanto possibile, di criteri guida per l’allacciamento, preferibilmente sulla base di procedure semplificate che siano facilmente applicabili nella maggior parte dei casi. Tale obiettivo è coerente con quanto sta per essere definito in sede CEI (revisione in corso della norma 11-20) per cui, ai precedenti criteri di collegabilità che definivano un’unica taglia massima di generazione collegabile, valida per tutte le reti ad uno stesso livello di tensione, sarà sostituita una verifica di compatibilità per i diversi aspetti tecnici relativi alla rete ed al generatore effettivamente considerati. Link al documento di riferimento: Link A0-024072.

Progetti

Commenti