Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

Sistemi ibridi offshore: aspetti di integrazione di eolico offshore e produzione di idrogeno nel contesto italiano

rapporti - Deliverable

Sistemi ibridi offshore: aspetti di integrazione di eolico offshore e produzione di idrogeno nel contesto italiano

Lo studio presentato in questo rapporto ha l’obiettivo principale di effettuare una valutazione tecnico-economica dei futuri parchi eolici offshore in combinazione con la produzione di idrogeno verde in Italia. Il primo passo di questo studio è stata una revisione esaustiva e aggiornata della letteratura sui costi e le prestazioni degli impianti eolici, a idrogeno e combinati. Vengono presentati i risultati ottenuti. La seconda fase è consistita nella valutazione del Costo Livellato dell’Energia e del Costo Livellato dell’Idrogeno in quattro casi studio rappresentativi di parchi eolici offshore in diversi contesti ambientali e socioeconomici in Italia (Sardegna, Sicilia, Lazio ed Emilia-Romagna).

La crescita della produzione di energia rinnovabile contribuisce a ridurre le emissioni di gas serra e ad aumentare la sicurezza dell’approvvigionamento energetico, ed è perciò riconosciuta come uno dei pilastri della transizione energetica. Ogni paese realizza questa crescita con un mix che dipende da molti fattori; tuttavia, in Italia è prevista una crescita significativa della capacità eolica e fotovoltaica nei prossimi decenni. Per quanto riguarda l’eolico, si prevede un contributo crescente della quota offshore. A causa della morfologia dei fondali, la profondità dell’acqua è superiore a 50 m anche non lontano dalla costa nella maggior parte delle aree marine italiane. L’eolico galleggiante è quindi la tecnologia più adatta per sfruttare al meglio il potenziale eolico offshore in Italia. Tale tecnologia non è ancora matura, ma è in fase avanzata di dimostrazione.

 

La sua commercializzazione è prevista tra il 2025 e il 2030. A causa della crescita delle rinnovabili non programmabili nella produzione di energia elettrica, della variabilità della risorsa eolica e delle dimensioni molto elevate degli impianti eolici offshore, ci saranno possibilità non trascurabili. Pertanto, è stata effettuata una valutazione preliminare riguardo l’utilizzo dell’energia dei distacchi programmati, e dell’energia eolica offshore in generale, per la produzione di idrogeno verde. Lo studio presentato in questo rapporto ha l’obiettivo principale di eseguire un’analisi tecnico-economica dei futuri parchi eolici offshore in combinazione con la produzione di idrogeno verde in Italia per valutarne le prestazioni, gli impatti e la sostenibilità economica. Il primo passo di questo studio è stata una revisione esaustiva e aggiornata della letteratura sui costi e le prestazioni degli impianti eolici, a idrogeno e combinati.

 

Vengono presentati i risultati ottenuti. La seconda fase è consistita nella valutazione del Costo Livellato dell’Energia e del Costo Livellato dell’Idrogeno in quattro casi studio rappresentativi di parchi eolici offshore in diversi contesti ambientali e socioeconomici in Italia (Sardegna, Sicilia, Lazio ed Emilia-Romagna). Le valutazioni sono riferite ad una scala temporale a partire dal 2030 e considerano la tecnologia eolica galleggiante matura.

 

I risultati ottenuti mostrano un range di costi per l’energia elettrica da 90 a 150 €/MWh e di costi per l’idrogeno da 3 a 8 €/kg e sono in linea con quanto riportato in letteratura. L’esecuzione di questo tipo di valutazioni è molto importante per tutti gli stakeholder e, in particolare, per i decisori. Questo lavoro è il primo passo di uno studio più ampio riguardante i sistemi offshore ibridi rinnovabili.

Progetti

Commenti