Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

Tecnologie alimentate da fonti rinnovabili con interazione diretta/indiretta rete elettrica e rete gas

rapporti - Deliverable

Tecnologie alimentate da fonti rinnovabili con interazione diretta/indiretta rete elettrica e rete gas

Il rapporto riassume una panoramica delle tecnologie di produzione di biometano e idrogeno verde, alimentate da fonte rinnovabile non programmabile. La digestione anaerobica di biomasse con successivo upgrading del biogas a biometano e la produzione elettrolitica di idrogeno sono le tecnologie più mature. Infine, si propone una configurazione delle due tecnologie come riferimento per un caso studio per la valutazione della flessibilità del settore elettrico e del settore gas integrati.

Gli obiettivi di decarbonizzazione fissati dallo “European Green Deal – fit for 55” per il 2030 sono parzialmente modificati dalle azioni formulate nel piano REPowerEU. Il piano sposta la quota di energia rinnovabile dal 40% al 45% e promuove un forte aumento della produzione di combustibili rinnovabili, in particolare di biometano e idrogeno.

 

Ad oggi il termine flessibilità è per lo più associato alla flessibilità della rete elettrica e gli studi sulle modalità operative, gestionali e di mercato sono finalizzati in gran parte allo sviluppo di “servizi di flessibilità” per la rete elettrica stessa. In prospettiva, il sistema energetico globale europeo sarà caratterizzato dall’integrazione di diverse reti energetiche (elettrica, termica, gas) e la sua resilienza richiederà non solo una flessibilità specifica di ciascun sistema, ma una flessibilità più generale che include le possibili interazioni tra i diversi sistemi energetici accoppiati.

 

Il rapporto riassume una panoramica delle tecnologie di produzione di gas “Carbon-neutral” (biogas, biometano e idrogeno) alimentate da fonti rinnovabili non programmabili, che sono in grado di contribuire all’attuazione del piano europeo REPowerEU, nonché alla resilienza del sistema energetico integrato europeo. Tra questi, la digestione anaerobica della biomassa unita alla trasformazione del biogas in biometano si è notevolmente diffusa nei paesi europei. Inoltre, l’elettrolisi si propone come il miglior candidato per la produzione di idrogeno verde.

 

Lo sfruttamento ottimale di tutte le potenzialità delle due tecnologie consentirà una più ampia integrazione tra i settori dell’elettricità e del gas. Anche se l’accoppiamento dei due settori comporta flessibilità operativa per entrambi, è necessario aumentare il monitoraggio della rete del gas e modificarne profondamente le modalità operative. Al termine del rapporto viene proposta una configurazione delle due tecnologie di produzione di gas verde come rappresentativa dell’accoppiamento tra i settori elettrico e gas.

Commenti