Cerca nel sito per parola chiave

rapporti - Deliverable

Valutazione delle prestazioni dei criteri innovativi di analisi di Power Quality a livello nazionale e regionale

rapporti - Deliverable

Valutazione delle prestazioni dei criteri innovativi di analisi di Power Quality a livello nazionale e regionale

Il rapporto descrive l’attività di consolidamento/convalida del criterio per la validità degli eventi DELFI RMS, attivo in QuEEN, fatta incrociando i suoi esiti con i dati di configurazione del neutro delle reti monitorate e con le caratteristiche degli eventi, trovando una maggiore coerenza tra questi dati rispetto a quanto avviene con il vecchio criterio della 2a armonica; di cui, per altro, DELFI risolve i casi di incertezza. Segue la descrizione di un tool che correla gli eventi integrati in QuEEN ma registrati da un distributore con i protocolli di servizio relativi agli avviamenti e agli scatti delle sue protezioni.

Il rapporto descrive le attività di consolidamento/convalida del criterio DELFI RMS per la classificazione dei buchi di tensione in base alla loro validità, classificatore basato su tecniche di Deep Learning ad apprendimento supervisionato, ormai già integrato nel sistema di monitoraggio QuEEN delle reti di distribuzione in media tensione. La validazione è stata fatta incrociando i suoi esiti e quelli del criterio della 2a armonica, da sempre attivo nel sistema QuEEN, con i dati di configurazione del neutro delle reti monitorate e con le caratteristiche degli eventi del test set usato per la validazione. La metodologia di confronto adottata ha fornito dei criteri di “supervisione” meno soggettivi delle valutazioni di validità fatte dagli esperti di settore.

 

DELFI RMS ha fornito risultati più coerenti sia con il comportamento della rete elettrica, previsto per le reti gestite a neutro compensato, sia con le caratteristiche degli eventi. DELFI è inoltre in grado di risolvere le incertezze inerenti al criterio della 2a armonica, riuscendo a classificare anche gli eventi detti Non Definiti che quest’ultimo non riesce a classificare, eventi, peraltro, di numerosità non trascurabile nelle reti gestite a neutro isolato (29,8%). In particolare, il 93,4% degli eventi Non Definiti per il criterio della 2a armonica nelle reti a neutro compensato sono valutati come buchi di tensione validi, ovvero veri, da DELFI.

 

Grazie alla maggiore omogeneità delle sue prestazioni, DELFI ha inoltre permesso di evidenziare alcune specifiche situazioni di Power Quality a livello regionale. Il rapporto descrive anche la prima versione di un applicativo per la correlazione degli eventi con i protocolli di servizio, relativi agli avviamenti e agli scatti delle protezioni installate nelle cabine primarie di UNARETI. L’applicativo è stato realizzato a valle dell’integrazione dei dati del monitoraggio nazionale di questo distributore nel sistema QuEEN e in futuro potrà essere impiegato per la validazione di tutti i criteri supervisionati implementati in QuEEN per la classificazione degli eventi sia in base alla loro validità che alla loro origine nelle reti di alta o media tensione.

Progetti

Commenti